TORINO - La Terza commissione regionale (presidente il canavesano Claudio Leone), in congiunta con la Quinta (presidente Angelo Dago), su richiesta della consigliera Sarah Disabato (Movimento 5 Stelle) ha continuato gli approfondimenti sui danni causati dalle predazioni da canidi, in particolare dei lupi. L’assessore regionale all’Agricoltura, Marco Protopapa, ha spiegato come si sia ritenuto necessario intervenire con un aiuto volto a rafforzare le misure di prevenzione ed indennizzare i danni subiti dagli allevatori.

Obiettivo dell’intervento è evitare un aumento del numero di attacchi e del numero di perdite, favorendo l’accettazione della presenza del lupo nelle zone rurali. Nel 2019 erano stati impegnati 200 mila euro e sono stati erogati 186 mila a copertura delle 115 domande pervenute. L’assessorato prevede di mantenere uno stanziamento simile per i danni del 2020, ma con una procedura più snella che accorci i tempi del ristoro. Per delucidazioni sono intervenuti, oltre agli stessi Dago e Disabato, anche Valter Marin, Claudio Leone e Paolo Demarchi (Lega).

Galleria fotografica

Articoli correlati