BARBANIA - Un lupo privo di vita è stato recuperato venerdi scorso, 29 ottobre 2021, a Barbania. Si trovava in mezzo ai campi non troppo distante dal centro abitato. A darne notizia la pagina Facebook de «Il nuovo cacciatore Piemontese» che lancia l'allarme sulla presenza dei lupi anche in pianura. Resta da capire come il lupo sia morto: a giudicare dalle ferite è probabile che sia stato investito.

«E' arrivata la conferma ufficiale: come anticipato dalla nostra pagina a Barbania è stato rinvenuto un lupo morto, che così porta a 32 il totale dei grandi predatori carnivori recuperati in Piemonte da inizio 2021. Furono 48 nel corso del 2020, gran parte dei quali investiti sulle strade, e quest'anno ci si sta avvicinando a quei numeri, considerando come gli ultimi mesi siano quelli durante i quali si concentrano i maggiori incidenti, anche perché gli animali giovani vanno in dispersione sul territorio, abbandonando il branco d'origine».

«Ogni altro commento risulta superfluo, ma pare chiaro a tutti come la concentrazione di lupi in Piemonte sia ormai tra le più alte al mondo. Alla faccia di ancora, beneficiando dei milioni d'euro pubblici che arrivano dall'Europa, fatica a raccontarci la verità». Foto tratta dalla pagina Facebook de «Il nuovo cacciatore Piemontese».

Galleria fotografica

Articoli correlati