Niente ordinanza contro i botti di Capodanno nemmeno a Castellamonte. Il sindaco Pasquale Mazza ha però lanciato un appello ai concittadini per limitare l'uso dei fuochi d'artificio e dei petardi, aderendo ad un analogo appello del collega di Cuorgnè, Beppe Pezzetto. 
 
«I fuochi d’artificio, durante la notte di Capodanno, sono senza dubbio momenti festosi e conviviali, un modo per alcuni, di esorcizzare le difficoltà accumulate in questo difficile e complesso anno, ritengo però utile rivolgere un invito a tutti i cittadini affinché venga limitato al massimo l’utilizzo di petardi e fuochi d’artificio, sia per una forma di rispetto nei confronti dei cittadini che non apprezzano o patiscono questo tipo di festeggiamento, ma soprattutto nei confronti delle persone anziane e di quelle malate».
 
«Penso inoltre sia giusto tutelare anche tutti gli animali che potrebbero subire traumi da queste improvvise esplosioni. Per ultimo l’invito alla moderazione è rivolto anche per motivi di sicurezza personale, nei confronti di chi vuole festeggiare l’arrivo del nuovo anno con i fuochi artificiali, ricordando che esistono specifiche sanzioni nell’ambito del disturbo alla quiete pubblica. In sintesi, auguro più brindisi e amore e meno botti».

Galleria fotografica

Articoli correlati