CIRIE’ - In fuga dai botti di Capodanno, cane trovato senza vita sotto un ponticello di un canale. E’ l’estrema sintesi del tragico episodio avvenuto tra la notte di San Silvestro e le prime ore della giornata di ieri, domenica primo gennaio 2023, a Ciriè, in Canavese.

La border collie era scappata da casa la notte di Capodanno, terrorizzata dai botti. Ma a differenza di altri amici a 4 zampe, recuperati dai familiari o dai volontari di qualche associazione animalista, è stata trovata morta in un fossato in località Robaronzino, sotto un ponticello dove aveva cercato di ripararsi.

«Penso a tutti gli animali che hanno perso la vita questa notte per l'indifferenza, ignoranza,  cattiveria delle persone – ha commentato Laura Masutti della Lida - questo a Ciriè morto dopo alcuni chilometri di corsa, terrore. Morto di freddo e paura dentro un corso d'acqua. Era già scappato la notte di alcuni anni fa, proprio tra il 31 e il primo di gennaio. Era stato ritrovato vivo. Questa volta non è stato così: era una femmina scappata per la paura dal suo recinto esterno... Poteva causare un incidente mortale… ma cosa gliene frega a certi umani che non capiscono nulla. La responsabilità non esiste». (Foto tratte dalla pagina facebook di Laura Masutti)
 

Galleria fotografica

Articoli correlati