Una femmina di volpe in pessime condizioni è stata rinvenuta ieri, nel primo pomeriggio, in frazione Priacco a Cuorgnè. 
 
Presenta alcune fratture e al Canc di Grugliasco i veterinari (centro animali non convenzionali dell'Università di Torino) sperano di salvarla: si tratta del primo intervento all'interno della convenzione attivata da Città metropolitana di Torino che vede a partire dal mese di febbraio l'impegno diretto della struttura didattica speciale Veterinaria dell'Università con il recupero in campo della fauna selvatica classificata come pericolosa,degli ungulati, dei carnivori, dei rapaci diurni e notturni e degli ofidi (serpenti) feriti.
 
Il Canc cura il servizio per conto della Città Metropolitana, che ha scelto questa soluzione - a causa della impossibilità di assumere personale dedicato poichè si tratta di una delega della Regione Piemonte - per non interrompere un progetto che ogni anno registra interventi su oltre tremila animali selvatici rinvenuti in difficoltà e recuperati da privati cittadini o da agenti faunistico ambientali.
 
Ricordiamo che il servizio è attivo h24 con una chiamata alla linea telefonica 349-4163385.

Galleria fotografica

Articoli correlati