IVREA - I vigili del fuoco di Ivrea hanno salvato una gattina finita, non si sa bene come, dentro uno scarico a livello della strada. La gattina, di appena qualche mese, ha iniziato a miagolare fortissimo fino a quando qualcuno ha sentito i suoi richiami disperati. Alla fine i vigili del fuoco di Ivrea sono riusciti a tirarla fuori... «Ieri sera una segnalazione ci avvisa di un miagolio disperato arrivare da un luogo inaccessibile, uno scarico a livello della strada - scrivono i volontari di Eporedianimali, il gattile di Ivrea, sulla pagina social - il micino è finito chissà come in una specie di profondo pozzetto e nonostante i tentativi per aiutarlo ad uscire, nessun risultato». 

«Le strategie sono state analizzate, scartate, approfondite, c'era la possibilità di dover rompere marciapiede, tratto stradale, tubature, interrompere la circolazione delle auto, con i costi e disagi che questo avrebbe comportato ma non potevamo lasciarlo li. Abbiamo allertato il Comune, Ufficio tecnico e la Telecom, proprietaria dell'area, ed i vigili del fuoco. Non abbiamo trovato ostacoli. Un lavoro faticoso e non semplice ma un vigile tenuto per i piedi dai colleghi si è calato nel pozzetto ed ha raggiunto la piccola Alessia». 

«Non sappiamo trattenere la gioia per questo risultato, ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, Telecom nella persona di Maurizio per aver permesso lo scavo, il sindaco e l'ufficio tecnico per aver sostenuto la necessità dell'intervento ed Alessio che l'ha raggiunta e le ha regalato anche il nome. Speriamo per lei una pronta adozione, ovviamente e ci auguriamo che il motto dei pompieri, "Ove gli altri fuggono io vado", sia contagioso». Foto tratte dalla pagina Eporedianimali - Rifugio per gatti.

Galleria fotografica

Articoli correlati