IVREA - La buona notizia è che la micia, che in gattile hanno ribattezzato Sangria, è salva. Martedì è stata affidata alle cure di «Eporedianimali - Rifugio per gatti», a Ivrea, la micia nella foto. Era stata investita da un automobilista in zona San Grato: automobilista che non si è fermato a prestarle soccorso. 

«E' stata visitata dal veterinario - raccontano i volontari del gattile sulla pagina social - è giovane, circa un anno, non sterilizzata. Non è evidente a prima vista se sia una gatta di casa o meno. Dai primi esami fatti la situazione non sembra grave, non ha nessuna frattura e i valori base sono risultati a posto. E' naturalmente molto frastornata, ha lividi sulle zampe ma non sembra mostrare dolore alla palpazione».

Al momento è in gattile, dove sarà tenuta sotto controllo nei prossimi giorni per valutare l'evolversi della situazione. Se qualcuno riconosce la micia è pregato di chiamare il numero 348-3056087. Se Sangria si rivelasse essere una micia senza famiglia appena starà bene sarà il gattile a cercargliene una.

«Grazie a chi l'ha raccolta e ci ha contattato, meno a chi l'ha investita lunedì sera e se ne è lavato le mani, e anche a chi l'ha ignorata nonostante l'incidente. Ricordiamo che investire un animale e non fermarsi è un reato penale e che mostrare un po' di compassione non ha mai ammazzato nessuno».

E' possibile dare una mano al gattile di Ivrea e ai volontari in diversi modi. Tutte le info sulla pagina FB www.facebook.com/Eporedianimali oppure sul sito www.eporedianimali.it.

Galleria fotografica

Articoli correlati