GRAN PARADISO - Seconda stagione per GipetOnAir: la coppia di gipeti della Valsavarenche, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, è tornata a nidificare nel nido "osservato" dalla webcam installata dai guardaparco. Il gipeto è uno degli avvoltoi europei di maggiori dimensioni, tornato recentemente a nidificare nel Parco, dopo essere stato reintrodotto sulle Alpi negli anni ’80 a seguito dell’estinzione avvenuta agli inizi del ‘900.
 
Sulle Alpi italiane vi sono attualmente solo 15 coppie nidificanti, un terzo di queste nell’area del Gran Paradiso, le valli di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes ospitano ognuna una coppia. La tutela della loro riproduzione costituisce un importante obiettivo conservazionistico per l’Ente Parco.Il nido della Valsavarenche è ripreso da una webcam, installata dai guardaparco nell'ambito di un progetto di monitoraggio sulla specie in collaborazione con Federparchi, grazie a questo strumento è possibile seguire l'intero processo di riproduzione, dalla costruzione del nido, alla deposizione dell'uovo, alla schiusa e alla crescita del piccolo gipeto Avrì.
 
La scelta del Gran Paradiso come luogo di nidificazione non è stata casuale, il Parco infatti è territorio ideale per il gipeto per diversi motivi: la facilità di reperire cibo, grazie all’abbondanza di fauna selvatica, la possibilità di trovare spazi idonei alla nidificazione, grazie alla conformazione delle pareti rocciose, ma soprattutto per la tranquillità che può trovare solo in un’area protetta, in cui sono vietati i sorvoli con elicottero o altri mezzi, e in cui il disturbo antropico è ridotto.
 
Sul sito dell'ente parco, www.pngp.it, è possibile seguire tutti gli episodi di «GipetOnAir» realizzati grazie alle webcam piazzate dai guardaparco.

Galleria fotografica

Articoli correlati