Una colonia felina distrutta e i volontari dell'associazione «I gatti delle Vibrisse Onlus» di Rivarolo Canavese minacciati da alcuni residenti. Succede a Rivara, in frazione Moie, dove i volontari, proprio su segnalazione dei residenti, sono intervenuti nelle scorse settimane per la presenza di una colonia felina composta da sedici mici.

«Abbiamo proceduto con le prime catture volte alla sterilizzazione dei gatti, a cui avrebbe fatto seguito la ricollocazione dei felini sul loro territorio - rendono noto i volontari attraverso la pagina Facebook dell'associazione - quando sono iniziate le catture, i privati ci hanno comunicato che non avremmo dovuto riportare i gatti al loro posto, anche se sterilizzati e sverminati».

Le cose sono poi precipitate: una decina di giorni fa sono state liberate due gatte femmine, una delle quali era in allattamento. Da allora non c'è più traccia delle gatte e dei cuccioli. Ieri la presidente dell'associazione non ha più trovato le ciotole e una cuccia da cane in legno con tetto impermeabilizzato (di proprietà dell'associazione) che era stata posizionata per dare riparo ai gatti in caso di pioggia. Non solo: è stato anche distrutto il mobiletto sotto al quale erano state posizionate le ciotole.

«Sono giunte inoltre minacce da parte di alcuni residenti in zona, i quali dichiarano che, se vengono riportati i gatti, saranno loro a provvedere facendoli sparire - segnalano i volontari - intendiamo denunciare pubblicamente quanto sta accadendo, ricordando che le colonie feline sono tutelate per legge. La cattura, la sterilizzazione e la cura di questi 16 gatti è totalmente a carico della nostra Associazione. Non abbiamo però la possibilità di dare loro una collocazione diversa da quella in cui si trovano. Siamo in seria difficoltà e molto preoccupati per quello che sta succedendo».

Galleria fotografica

Articoli correlati