ROMANO CANAVESE - Libera un capriolo rimasto imprigionato nelle reti anti grandine dell'orto e finisce in ospedale ferito dall'animale. E' quanto accaduto lunedi scorso, 6 giugno 2022, ad un pensionato 66enne di Romano Canavese. Intorno alle 11 del mattino è sceso nell'orto condominiale di via Romanello su richiesta di altri condomini dal momento che, nella rete antigrandine sistemata per proteggere gli ortaggi, è rimasto intrappolato un capriolo.

Una volta liberato (non senza difficoltà), l'animale, evidentemente terrorizzato, si è scagliato contro il pensionato e lo ha ferito alle gambe. Solo l'intervento di altri condomini ha permesso di bloccare il capriolo e trarre in salvo il 66enne che è stato poi costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale di Ivrea. I medici gli hanno applicato dieci punti di sutura visto che alcune ferite alle gambe, particolarmente profonde, non si sarebbero rimarginate in autonomia.

Il capriolo, invece, una volta bloccato, è stato trasportato un bosco per il reinserimento nel suo ambiente naturale. Prima di arrivare a destinazione, però, è riuscito a scendere dal furgone che lo stava trasportando e si è dileguato in autonomia in un'ampia zona verde, sicuramente felice per la liberta ritrovata.

Galleria fotografica

Articoli correlati