Allarme lupi anche in Canavese e, questa volta, proprio in pianura. L'ultimo attacco è della scorsa settimana e a farne le spese sono state alcune pecore e capre predate in un campo alle porte di Salassa (nella foto). I riscontri dei veterinari, il cui intervento è stato richiesto dall'allevatore, ha confermato l'attacco di uno o due canidi, quasi certamente lupi. Solo qualche giorno prima c'era stato un avvistamento nella zona di Valperga. 
 
E' quindi possibile che un gruppo di predatori, anche in virtù delle temperature, sia sceso fino in pianura in cerca di cibo. Non è nemmeno la prima volta che lupi vengono avvistati nelle zone di pianura. Nel caso di Salassa, tra l'altro, non troppo distante dalle case. Il bilancio è di cinque pecore e una capra uccise, alcune pecore ferite (grazie al lettore che ci ha inviato la foto a testimonianza dell'accaduto). 
 
Domenica, invece, gli agenti della Città Metropolitana sono intervenuti nella zona collinare del chivassese, a San Raffaele Cimena, per una predazione a danno di altre sei pecore. Gli agenti hanno effettuato prelievi di tessuti, in collaborazione con il personale dell'Istituto Zooprofilattico del Piemonte, per analizzare il dna della specie predatrice. Sulla recinzione del terreno in cui si è verificato l'attacco sono stati prelevati alcuni peli del predatore. Tra le ipotesi quella dell'attacco di uno o più lupi. 

Galleria fotografica

Articoli correlati