Rieti (RI) 9/11 luglio. Impresa storica di Stefano Demo ai Campionati Italiani su pista di Rieti riservati alla categoria Allievi/e. Il portacolori dell’AVIS Atletica Canavesana ha vinto il titolo nel Decathlon realizzando la nuova miglior prestazione italiana di categoria a 7145 punti. Superato nettamente il precedente primato che apparteneva ad un altro piemontese Alessandro Sion che totalizzo 7064 punti. Le dieci gare sono state un duello serratissimo con il friuliano Alberto Nonnino favorito della vigilia e terminato con uno scarto minino di 39 punti. La determinazione e la capacità agonistica ha portato il rivarolese, allenato dal tecnico sociale e Direttore Tecnico dell’Atletica Rivarolo Daniele Duretto, a superarsi in quasi tutte le gare del programma tecnico. Nella prima delle dieci gare sui 100 Stefano ha chiuso in 11”11 sette centesimi peggio del suo PB. Nel salto in lungo è arrivata la prima perla con un miglior balzo di 7,02 al terzo tentativo che migliora nettamente il precedente primato di 6,75. Getto del peso positivo con una misura finale di 13,75 rispetto ai 13,16 di Boissano.

Gara maledetta quella del salto in alto nella quale Demo non ha trovato le giuste sensazioni fermandosi ad un modesto 1,86 rispetto al suo primato di 1,95. Reazione straordinaria nella quinta gara della prima giornata nella quale ha corso i 400 in 49”62 polverizzando il suo vecchio primato di 51”35. Il vantaggio rispetto al suo avversario dopo la prima giornata si è attestato a 129 punti ma la seconda parte del programma tecnico si sapeva era favorevole al friulano. Sui 110 hs Stefano Demo piazza un ottimo 14”24 migliorandosi di ben quattro decimi. Altro primato personale nel disco concluso con la misura di 35,51 ma il vantaggio di Demo si è ridotto a soli 32 punti. Nell’asta lo studente del Liceo Moro di Rivarolo si è migliorato di ben 20 centimetri valicando l’asticella a quota 3,80 stessa misura del friuliano sotto tono in una delle sue specialità preferite.

A due gare dal termine si poteva già capire che la vittoria ed il record del decathlon non erano più un miraggio. Giavellotto terminato con la misura di 47,35, cinque metri di miglioramento ed un vantaggio di 30 punti di sicurezza. I 1500 sono stati corsi con lucidità ed un ritmo controllato rispetto all’avversario battuto poi allo sprint. Gara terminata in 4’45”01 con il nuovo primato personale. Grande battaglia tra i due atleti che hanno terminato entrambi superando la precedente MPI. Recuperate le forze Stefano ha voluto correre alla domenica la 4x400 con i compagni di squadra Roberto Vecliuc, Lorenzo Capriati e Vittorio Panciatici. Risultato finale un sorprendente settimo posto. Velciuc e Panciatici rappresentano il polo di Chivasso mentre Panciatici il polo di Balangero. Prima esperienza nazionale per Valeria Pagliassotto che ha terminato la gara di asta in diciassettesima posizione. Sfiorata la misura di 3,00. Gli atleti dell’Avis sono stati seguiti da Daniele Duretto e da Stefano Modafferi.

Risultati, Allievi, decathlon: 1. Stefano Demo (Avis Atl. Canavesana) punti 7.145 (100 11”11 (836), lungo 7,02 (818), peso 13”57 (702), alto 1,86 (679), 400 49”62 (832), 110 hs 14”24 (944), disco 35,51 (574), asta 3,80 (562), giavellotto 47,35 (549), 1500 4’45”01 (649), 2. Alberto Nonnino (Atl. Malignani Libertas Udine) 7.106, 3. Alessandro Carugati (Osa Saronno) 6.204; 4x400: 7. Canavesana (Roberto Vecliuc, Lorenzo Capriati, Vittorio Panciatici, Demo) 3’27”43; Allieve, asta: 17. Valeria Pagliassotto (Canavesana) 2,80.

Genova (GE) 10/11 luglio. Partecipazione limitata degli atleti piemontesi ai Campionati individuali S35+ su pista disputati a Genova. Anche lato AVIS Atletica Canavesana presenza ridotta ma di altissima qualità. Valter Rossi ha dominato la velocità aggiudicandosi i titoli sui 100 e sui 200. A Tivoli il velocista dell’AVIS stabilì la miglior prestazione italiana SM65 sui 100. Titolo sui 100 per Roberta Persico sempre competitiva seconda sui 200. Terzo titolo conquistato da Ivana Ferrio nel salto in alto. La stessa atleta si è piazzata al secondo posto sugli 80 ostacoli. Risultati, SF35+, 100: 1. Roberta Persico (SF55) 14”51; 200: 2. Persico 30”78; 80 hs: 2. Ivana Ferrio SF50 14”61; alto: 1. Ferrio 1,38; SM35+, 100: 1. Valter Rossi SM65 12”95; 200: 1. Rossi 26”72.

Galleria fotografica

Articoli correlati