Arezzo (AR) 9/11 ottobre. Spettacolare come mai in passato il bottino di medaglie conquistato dai portacolori dell’Atletica Canavesana ad Arezzo in occasione dei Campionati Italiani S35+ su pista. Un medagliere da brivido con ben otto titoli italiani, quattro medaglie d’argento ed una medaglia di bronzo per un totale di tredici medaglie incamerate nella tre giorni di gare toscane. Leonessa come sempre Nilver Perona che si è aggiudicata ben cinque maglie tricolori vincendo nella nuova categoria SF80 i titoli nel lancio del martello, del martellone, del peso, del disco e del giavellotto. Non ci sono parole per descrivere la forza della rivarolese oramai famosa non solo in Italia per le sue imprese. 

Per la prima volta ha conquistato un titolo italiano nella categoria SM65 Bruno Bianco vincitore della gara dei 400 ed argento sui 1500. Il rivarolese è alla sua seconda stagione in Canavesana. Alessandra De Robertis si è aggiudicata il titolo italiano SF45 nell’eptathlon con il punteggio più alto tra tutte le categorie presenti ben 4.077 punti. L’atleta pugliese di Lamezia Terme ha vinto ben quattro delle sette gare disputate. La torinese Ivana Ferrio, superati i problemi fisici, si è aggiudicata la maglia tricolore sugli 80 hs SF45. Gli argenti sono arrivati da Alessandro Corradini secondo nel martello SM60 e dalle due staffette 4x100 SM60 (Alessandro Pagliassotto, Bruno Bianco, Valerio Bia, Fulvio Biesta) e dalla 4x400 SF45 (Rosina Sidoti, Ivana Ferrio, Emanuela Bolattino, Mirella Bioletti). A conclusione della carrellata bisogna aggiungere il bronzo di Corradini nel martellone. 

Risultati Uomini, SM50, 400: 18. Fulvio Biesta 1’03”30; alto 4. Biesta 1,45; martello: 4. David Evertsen 35,16; disco: 4. Evertsen 30,83;
martellone: 5. Evertsen 10,60; giavellotto: 8. Evertsen 30,06; SM55, 800: 5. Paolo Ferrari 2’20”27; 1500: 7. Ferrari 4’49”61; alto: 9. Alessandro Pagliassotto 1,42; martello: 5. Giuseppe Duskovic 29,50; peso: 5. Duskovic 8,40; martellone: 6. Duskovic 10,19; SM60, martello: 2. Alessandro Corradini 36,72; martellone: 3. Corradini 14,22; peso: 6. Corradini 10,21; alto: 7. Corradini 1,27; 4x100: 2. Azimut (Pagliassotto, Bianco, Bia, Biesta) 59”67; SM65, 400: 1. Bruno Bianco 1’08”36; 1500: 2. Bianco 5’24”37; giavellotto: 5. Giampaolo Versino 28,40; disco: 8. Versino 25,67; SM70, 200: 6. Valerio Bia 35”24; Donne, SF45, Eptathlon: 1. Alessandra De Robertis 4.077 (80 hs 1a 14”72, alto 1a 1,30, peso 1a 8,09, 200 1a 30”91, lungo 2a 4,31, giavellotto 2a 21,31, 800 2a 2’52”44); SF50, 80 hs: 1. Ivana Ferrio 14”36; alto: 4. Ferrio 1,29; 400: 7. Mirella Bioletti 1’14”89; 800: 12. Bioletti 2’47”99; 1500: 9. Bioletti 5’37”36; 4x100: 4. Azimut (De Robertis, Lanza, Ferrio, Bolattino) 1’00”84; SF55, 100: 6. Emanuela Bolattino 15”08; 200: 4. Bolattino 32”81; 4x400: 2. Azimut (Sidoti, Ferrio, Bolattino, Bioletti) 5’52”08; SF80, martello: 1. Nilver Perona 17,82; disco: 1. Perona 11,36; giavellotto: 1. Perona 7,41; martellone: 1. Perona 6,12; peso: 1. Perona 4,42.

Galleria fotografica

Articoli correlati