Arco (TN) 22 settembre. Quarto posto tra le Junior per Giada Licandro alla seconda ed ultima prova del Campionato italiano di corsa in montagna disputato ad Arco su un tracciato salita e discesa. Alla sua prima uscita stagionale in questa disciplina la mezzofondista dell’AZIMUT Atletica Canavesana ha stupito per la sua competitività. Il tracciato di 5 km prevedeva un dislivello di 320 metri. Una vera forza della natura in salita Licandro ha leggermente patito nelle discese. Risultato finale un quarto posto di eccellenza a soli dieci secondi dal terzo posto che garantiva la convocazione secca per i mondiali argentini di metà novembre. Rimane uno spazio per il quarto posto a discrezione del settore tecnico della FIDAL che valuterà sulla base dell’attività stagionale. Risultati Junior Donne, km. 5 (320 metri dislivello): 1. Angela Mattevi (Atl. Valle di Cembra) 23’42”, 2. Anna Arnaudo (Dragonero) 24’13”, 3. Giovanna Selva (Sport Project VCO) 24’43”, 4. Giada Licandro (Azimut) 24’53”, 5. Elisa Pastorelli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) 25’08”.

Alessandria (AL) 21/22 settembre. Ai campionati piemontesi riservati alla categoria Cadetti/e (2004/2005) presenti tutti e quattro i poli giovanili che costituiscono l’ossatura dell’AZIMUT Atletica Canavesana. Due i titoli regionali conquistati, una medaglia d’argento e quattro medaglie di bronzo. Sugli scudi Stefano Demo che ha vinto agevolmente i 300 hs e si è piazzato al secondo posto sui 300. Il portacolori dell’Atletica Rivarolo, seguito dal tecnico sociale Daniele Duretto, ha confermato di essere in grande forma dopo aver vinto recentemente il titolo piemontese nelle prove multiple. Completa il quadro per i rivarolesi il terzo posto di Luca Perello nel salto triplo. Performante Francesco Viotti RE degli 80 metri e terzo sui 300. Per il velocista della Balangero Atletica Leggera una conferma del suo talento anche se in allenamento potrebbe fare di più. Viotti è allenato da Sara Chiellino. Per l’AVIS Atletica Ivrea terzo posto di Rosalie Greggio nel peso. La lanciatrice eporediese è seguita dal tecnico Solange Pont.  In evidenza per il GS Chivassesi Roberto Vecliuc terzo nella gara di salto in alto.

Risultati, Cadette, 80: 14. Rosalie Greggio (Avis) 11”17, 30. Federica Bonino (Balangero) 11”89, 33. Francesca Remogna (idem) 12”07; 80 hs: 7. Veronica Gamba (Avis) 13”52, 10. Alessia Giurato (Chivassesi) 15”16, 13. Beatrice De Amicis (Avis) 15”71, 16. Miriam Di Trapani 18”49; alto: 10. Greta Bassino (Chivassesi) 1,20, 10. Giorgia Giacoletto (Rivarolo) 1,20; lungo: 5. Arianna Fusari (Rivarolo) 4,54, 7. Jessica Bertolina (Chivassesi) 4,48, 9. Gamba 4,39, 11. Giurato 4,34, 21. De Amicis 3,98, 26. Giacoletto 3,72, 29. Greta Bassino (Chivassesi) 3,46, 31. Francesca Lazzarotto (idem) 3,26; triplo: 4. Bertolina 9,81, 10. Alice Todesco Giannello (Avis) 8,43; peso: 3. Greggio 8,93; disco: 7. Cecilia Marchegiano (Avis) 19,28, 13. Todesco Giannello 13,19, 14. Di Trapani 11,61; martello: 4. Marchegiano 23,40; Cadetti, 80: 1. Francesco Viotti (Balangero) 9”36 (9”47), 7. Lorenzo Moia (Avis) 9”91, 18. Gabriele Corica (Avis) 10”24, 25. Simone Savella (Rivarolo) 10”40; 300: 2. Stefano Demo (Rivarolo) 37”57, 3. Viotti 38”10; 1000: 23. Gheroge Muscallu (Chivassesi) 3’30”90; 1200 siepi: 10. Valerio Bocchi (Chivassesi) 4’56”38; 100 hs: 7. Roberto Vecliuc (Chivassesi) 18”19; 300 hs: 1. Demo 40”36; alto: 3. Vecliuc 1,60, 4. Luca Perello (Rivarolo) 1,58, 7. Vittorio Panciatici (Chivassesi) 1,45, 8. Valerio Bocchi (idem) 1,40); lungo: 5. Moia 5,64, 11. Savella 5,22, 23. Luca Bertoldo (Avis) 4,47); triplo: 3. Perello 10,87, 4. Bertoldo 9,84; peso: 8. Panciatici 8,31; disco: 9. Corica 21,33.  

Galleria fotografica

Articoli correlati