Paola Gianotti, la 32enne di Ivrea impegnata nel giro del mondo in bici, è ormai in Italia. Entro fine mese tornerà al punto di partenza, in Canavese, proprio a Ivrea, per completare quell'impresa sportiva che si era temporaneamente interrotta, qualche mese fa, dopo un brutto incidente stradale in terra americana. Paola Gianotti non si è mai arresa. Si è ristabilita da quell'infortunio ed è tornata in bici. 
 
«Oltre 23 mila km percorsi - scrive sul suo diario - 3,8 milioni di pedalate, 490 mila calorie bruciate, 114 mila metri di dislivello positivo, 436 panini tritati, 113 tavolette di cioccolato divorate, 654 borracce bevute, 12 forature, una quinta vertebra cervicale rotta, 27 giorni di pioggia, 6 voli intercontinentali, 19 Stati percorsi, 3 deserti attraversati e un grande sogno che sta per essere completato». 
 
Un'impresa da guinnes insomma. Anche solo per la costanza, l'impegno e la determinazione dell'atleta eporediese. In attesa di rivederla al più presto a Ivrea (al momento si trova in Puglia), Paola Gianotti ha ricevuto via youtube gli auguri speciali di Vittorio Brumotti, già protagonista di numerose trasmissioni televisive di successo, compresa "Striscia la Notizia".

Galleria fotografica

Articoli correlati