Il grande cuore del Canavese ora si mobilita per il piccolo Gioele, un bimbo di Rivarolo che combatte quotidianamente contro gli effetti di una paralisi cerebrale. Giovedì 30 gennaio alle ore 20, al ristorante Sant'Anna diCampore, a Cuorgnè, è in programma la «Cena di beneficenza - tutti per Gioele». Ospite della serata, organizzata dal Milan Club Canavese, Alberico Evani, vice allenatore della Nazionale Italiana di calcio ed ex giocatore di Milan e Sampdoria. Con lui la giornalista Lucilla Granata con la quale l'ex calciatore presenterà il libro «Non chiamatemi Bubu». 

 

L'evento sarà l'occasione per conoscere da vicino uno dei campioni storici del Milan, capace di vincere diversi ambiti trofei fino alla finale del campionato del mondo del 1994 negli Stati Uniti, persa purtroppo ai calci di rigore (la prima volta nella storia del mondiale di calcio) contro il Brasile. Ovviamente la cena è pensata per dare un concreto aiuto al piccolo Gioele. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare a Yary 346.7642486; Gianni 346.2452647; Vitaliano 347.5856489. 

 

Sono passati ormai quattro anni e Gioele, con grande coraggio, combatte tutti i giorni contro quella paralisi cerebrale che gli rende difficili i movimenti e la comunicazione con il mondo che lo circonda. Per poter migliorare un passo alla volta il piccolo deve fare parecchi viaggi in giro per l'Italia e anche tantissima fisioterapia. Per questo la famiglia ha chiesto aiuto a tutto coloro che hanno possibilità di dare una mano. (Marco Mussini)

Galleria fotografica

Articoli correlati