CHIVASSO - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale Francesco Bagnaia, Campione del mondo di MotoGP con una delegazione composta da manager e tecnici della Ducati e rappresentanti della Federazione Motociclistica Italiana.

Nel corso dell'incontro sono intervenuti il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli e il Campione del mondo, Francesco Bagnaia. Il Presidente Mattarella ha quindi rivolto il suo saluto complimentandosi con Pecco per il successo appena ottenuto. Era presente il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi.

«Per noi è un vero onore, sia professionale che personale, essere qui. Quest'anno siamo riusciti ad ottenere dei risultati fantastici. Il titolo piloti è la massima ambizione nel nostro sport e vincerlo da italiano su una moto italiana è qualcoda che ci rende particolarmente orgogliosi - ha detto Pecco nel suo intervento di saluto - quest'anno è stato frutto di anni di duro lavoro, sia da parte mia che di tutta la squadra Ducati. Due settimane fa a Valencia ho coronato il mio sogno: ho portato con orgoglio la bandiera italiana ed è stato un grande onore».

Al termine dell'incontro, nel Cortile d'Onore, l'Amministratore delegato della Ducati, Claudio Domenicali, ha illustrato al Presidente Mattarella le caratteristiche della moto vincitrice del mondiale. Pecco Bagnaia ha donato al presidente Mattarella il casco autografato che l'ha accompagnato nel corso della stagione alla conquista del titolo.

Foto e video a cura della Presidenza della Repubblica.

Galleria fotografica

Articoli correlati