Agliè ha tributato ieri sera il doveroso omaggio all'arrivo del Giro d'Italia. Era gremito in ogni ordine di posto il salone Alladium per la presentazione ufficiale delle due tappe canavesane della corsa in rosa. 23 e 24 maggio: Fossano-Rivarolo Canavese, Agliè-Oropa. Tra gli ospiti anche il giornalista della Rai, Beppe Conti che condurrà le rubriche sul Giro e che, all'Alladium, ha presentato nel dettaglio quelle che, tecnicamente, saranno le due tappe «made in Canavese».

Serata da incorniciare, insomma. La febbre da Giro d'Italia comincia a farsi sentire. «Le ricadute economiche per il territorio che ospita le tappe sono evidenti - ha detto, dal palco, Beppe Conti - certo, portare il Giro ha un suo costo ma è indubbio il ritorno». Non solo d'immagine, ovviamente. Claudio Succio, neo presidente del comitato tappe canavesane (che ha preso il posto di Luigi Sergio Ricca), ha assicurato che la raccolta sponsor prosegue spedita. In altre parole: i Comuni di Rivarolo e Agliè, che hanno anticipato i soldi del contratto con Rcs, dovrebbero rientrare dell'intera cifra. Unica defezione alla serata quella di Cirio, assessore uscente allo sport della Regione. 

L'appuntamento dell'Alladium è servito anche a presentare buona parte degli eventi collaterali che accompagneranno l'arrivo delle due tappe del Giro d'Italia in Canavese. Ogni iniziativa, tra l'altro, avrà un occhio di riguardo anche per la solidarietà. Come giusto, nel corso della serata, è stato ricordato più volte il mitico Silvio Boni, l'ultimo canavesano ad aver partecipato ad un Giro d'Italia, scomparso lo scorso 13 marzo a 71 anni.

Galleria fotografica

Articoli correlati