Buone nuove da Ingria, in Valle Soana. Lo scorso weekend è stata inaugurata la nuova palestra di roccia, in attesa della riapertura del Pont Viei con i nuovi gestori. «È con grande soddisfazione che già in questi primi giorni ho avuto riscontri positivi sulla nostra palestra di roccia. Questa inaugurazione vuole essere l'inizio e non il termine di un progetto, credo infatti che il principale compito della palestra sia quello di rappresentare una vetrina alle porte di Ingria e della Valle Soana intera. Stiamo lavorando molto per migliorare l'offerta sportivo-naturalistica e prossimamente verrà inaugurato anche il bivacco in località Bech lungo il percorso sentieristico della "Alta Via Canavesana», dice il sindaco di Ingria, Igor De Santis.

«Un grazie doveroso devo farlo a tutti coloro che hanno lavorato e permesso la realizzazione di questa parete di roccia. In particolare al CAI di Moncalieri con le guide alpine e il geologo per la collaborazione nel realizzare l'opera; l'ingegner Aldo Wulhfard e famiglia, proprietari del terreno su cui è ubicata la parete, che ne hanno concesso la chiodatura».

«Oltre alla palestra di roccia non dimentichiamoci che l'ultima domenica di ottobre è stata anche occasione per assaggiare le nostre gustosissime castagne, grazie alla tradizionale Sagra della Castagna, che ha fatto salire presso il nostro Capoluogo oltre un centinaio di persone, anche se le nostre Valli in quei giorni erano purtroppo circondate dai fumi degli incendi sparsi un pò ovunque - aggiunge il consigliere delegato al turismo, Andrea Cane - credo che questa sia la miglior risposta per tener vivi i nostri piccoli Comuni, molto spesso dimenticati dalla istituzioni maggiori non solo perchè di montagna, ma magari anche perchè facenti parte di vallate meno turistiche e famose rispetto ad altre località».

Ingria, da circa tre anni, è un Comune riconosciuto come una "Città del Castagno", denominazione ufficializzata dall'omonima Associazione Nazionale con sede a Castelnuovo di Garfagnana (LU). Paese che si prepara ad un mese di dicembre ancor più ricco di novità, dal momento che è prevista per sabato 9 la terza edizione del mercatino natalizio francoprovenzale e soprattutto la riapertura del Bar Ristorante e punto informativo turistico Pont Viei: lo scorso 3 novembre infatti una giovane coppia canavesana si è aggiudicata il bando del Comune e si prepara con entusiasmo e tante nuove idee ad inaugurare la nuova gestione.

Galleria fotografica

Articoli correlati