La stagione sportiva vespistica è da poco cominciata con l'Ice Pragelato 2T, l'evento più gelido dell'anno, dove a farla da padrona, sono la neve, il ghiaccio e la tanta passione per l'amata Vespa. Una manifestazione organizzata dal Vespa Club Ivrea e dal Vespan e Salam con il supporto dell'Asd Pistone Rovente di San Damiano d'Asti. Superata la soglia massima di partecipanti, con numerosi Vespa Club iscritti, sono sessantaquattro i piloti al via, provenienti da tutto il nord Italia, dal Belgio, dalla Francia e dalla Romania suddivisi in varie categorie, tra le quali la femminile e l'estera.

Concentrazione e abilità sono il punto forte dell'evento, visto il fondo ghiacciato dove, anche se i mezzi sono dotati di ruote chiodate, una minima distrazione può trasformarsi in errori e penalità. A spuntarla, fin dalle prime manche del mattino, è l'astigiano Fabio Franco, portacolori della squadra corse Pistone Rovente; sul secondo gradino del podio assoluto, si è piazzato il veneto Alessio Veronese del Giallo Corse by Grey, mentre sul terzo il bergamasco Alessandro Pendezza del Monossido Racing Team.

Nella categoria assoluta femminile invece primeggia l'esperta canavesana Susanna Reano del KTM racing team by Mattia, già dominatrice nell'anno passato. Sul secondo gradino del podio troviamo la torinese Anna Caradonna del "Team Bolizzi" mentre sul terzo, dopo una caduta, troviamo la portacolori della Squadra corse V.C. Ivrea Geta Spinu.  Andiamo invece a leggere la classifica dei piloti esteri. Sul primo gradino del podio vediamo sventolare la bandiera francese portata in gara dall'amico Thierry Cretin, in seconda posizione troviamo il simpatico belga Bert Linters a bordo di un ingombrante PX mentre sul terzo gradino sventola la bandiera romena portata in gara dall'icelady Geta Spinu.

Galleria fotografica

Articoli correlati