E’ nuovamente canavesano l’oro Italiano di Paraciclismo a Cronometro, specialità in cui ha trionfato il campione rivarolese  Livio Raggino, che quest’anno corre nel Trirace Handcycling Team. In un clima emozionante, come quello che giustamente accompagna occasioni così importanti, si è svolto a Francavilla al Mare il campionato italiano di paraciclismo a cronometro sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Campionato nel quale hanno gareggiato oltre 150 atleti. Raggino ha conquistato il gradino alto del podio.

Alla presenza di Renato Di Rocco presidente della Federazione Ciclistica Italiana,  Mario Valentini tecnico azzurro del paraciclismo e Roberto Rancilio responsabile settore nazionale FCI paraciclismo con la sua maglia tricolore e l’immancabile coach Luca, Livio evidentemente emozionato ha raccolto il secondo successo della stagione.

«Ora mi preparo per il Mondiale in Svizzera a inizio giugno – ci racconta Raggino al ritorno a casa – mi accompagnerà Luca che è la mia forza, la mia benzina, la mia fortuna». Dalle pagine dei social l'atleta canavesano, apprezzato da tutti per le sue doti umane oltre che sportive non manca di ringraziare il team THT, gli sponsor Naicos Sport  Line Cosmetic, La Ciclofficina di Roberto Martino e la BSC  della famiglia Boscarato e la moglie Emanuela Ballesio. «Papi corre con la forza delle gambe ma il suo segreto – ci svela il figlio Luca, nel 2016 insignito del premio Alunno più buono d’Italia per i suoi meriti proprio nel supporto dei paraciclisti – è nell’energia e nella passione, lui non molla dove gli altri si scoraggerebbero». E ora via, a preparare gambe, bici e tifo per la prossima avventura mondiale.

Galleria fotografica

Articoli correlati