Entra nella fase calda l’ormai consueto appuntamento che apre la stagione rallìstica piemontese, il “Ronde del Canavese”, patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino e dalle Città di Rivarolo e di Cuorgnè, in programma sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo.
 
Molte le novità dell’edizione 2020 del rally canavesano, oltre al “Memorial Bausano”. Quest’anno il Comune di Cuorgnè, oltre a ospitare il parco assistenza e il riordino della gara, ha voluto inserire nel programma del sabato la sfilata dei concorrenti nel centro storico. In piazza Boetto si terrà una rievocazione medioevale del corteo storico del Torneo di Maggio alla corte di Re Arduino, con la presenza di Re Arduino, della Regina Berta e della loro corte. Sono anche in programma iniziative in collaborazione con i commercianti locali, prima della passerella di presentazione degli equipaggi nella piazzetta dell’Urban Center di Rivarolo Canavese.
 
Rimane invariato il percorso della prova speciale “Pratiglione”, che gli organizzatori della R.T. Motorevent inizialmente avrebbero voluto modificare almeno in parte. La necessità di non fare a meno di passaggi spettacolari come l'inversione di Rivara, quella di Pratiglione e il tratto delle 100 curve, ha fatto sì che il percorso rimanesse quello delle ultime edizioni, con la partenza da Prascorsano, l'aggiunta di circa 400 metri sul tratto finale e lo spettacolare passaggio sul colle della Carella.
 
Da quest’anno, salvo motivi di forza maggiore, il percorso della prova non verrà più cambiato. Sarà inoltre istituito un premio per l’equipaggio che riuscirà a realizzare il miglior tempo di classe sulla prova speciale, da prendere come riferimento per le prossime edizioni. La RT Motorevent ha inoltre curato a fondo ogni particolare, compreso un piano logistico che assicura lo svolgimento della gara con qualsiasi situazione meteo. In caso di precipitazioni nevose saranno consentiti gli pneumatici chiodati prescritti dal regolamento.
 
Il programma prevede nella giornata di sabato 29 febbraio le verifiche tecniche e sportive e lo shakedown, un primo assaggio agonistico che si concluderà con la presentazione degli equipaggi nella piazzetta dell’Urban Center di Rivarolo, dove sarà allestita la pedana di partenza. Domenica 1 marzo si entrerà nel vivo della gara, con i quattro passaggi sugli 11,1 Km della prova speciale “Pratiglione”, che serviranno a scoprire chi salirà sui gradini più alti del podio per la classifica assoluta e a determinare i vincitori delle varie classi. L’arrivo e la premiazione sono previsti nel tardo pomeriggio nella piazzetta dell’Urban Center.

Galleria fotografica

Articoli correlati