ROCCA CANAVESE - Rocca Canavese, Madonna della Neve e la discesa Giangisky sono diventati lo scorso weekend il teatro della tappa del Primo Campionato Italiano di e-mtb. «Siamo orgogliosi che Rocca Canavese sia stata scelta come sede di questo evento inedito - commenta prima della premiazione il sindaco della perla canavesana Alessandro Lajolo -  che ha visto gareggiare i migliori atleti italiani di e-bike.  Abbiamo portato a Rocca tutto il bello dello sport, declinato con quell’attenzione all’ambiente che chi ama le due ruote e la montagna trova nella mountain bike elettrica».

«Ringrazio chi ha reso possibile questo appuntamento - ha concluso Il sindaco di Rocca Canavese Alessandro Lajolo, per molti anni atleta della stessa specialità - in particolare Massimo Ghirotto della Federazione Ciclistica Italiana, le forse dell’AIB, la Regione Piemonte, Cristiano Borgo della RDR Leynicese e Luca Bortolotti che si è occupato della sicurezza della gara, affinando con una  pennellata di professionalità  i percorsi di Rocca ai massimi livelli. Resteremo nel cuore di questi atleti e, viceversa, personaggi del calibro di Marco Melandri o Marco Aurelio Fontana non verranno dimenticati dai giovani rocchesi e canavesani a cui noi amministratori pensiamo quando portiamo sport e promozione turistica sulle nostre strade».

Galleria fotografica

Articoli correlati