ROMANO CANAVESE - Si sono svolti a Cavarzano, in provincia di Belluno, i campionati italiani giovanili di tiro di precisione e tiro progressivo. Sul gradino più alto del podio è salito, ancora, una volta il talentuoso campioncino di Romano Canavese, Matteo Golfetto. L’alfiere della Bassa Valle Helvetia si è aggiudicato il titolo di tiro di precisione Under 18, superando in finale con il punteggio di 14-6 Patrick Artusio dell'astigiana Pro Valfenera. 

Si arricchisce, così, il palmares del «golden boy» della boccia metallica. Nella sua personalissima bacheca ci sono già i titoli di: campione Italiano di Pta (under 15), campione Italiano Coppie under (15) , campione Italiano Individuale (under 15), campione Italiano Progressivo (under 15), campione Italiano Tiro Progressivo (under 18) anno 2021, due volte campione italiano Tiro di Precisione (under 18) anni 2021 e 2022, due volte campione Italiano di società (under 15) anni 2017 e 2018, quattro volte campione Italiano di società (under 18) anni 2018 - 2019 - 2021 – 2022. A questi successi vanno poi aggiunti: un argento al Campionato del Mondo Under 18 Staffetta Anno 2020, una medaglia d’oro al Trofeo Coni, 4 medaglie d’argento al Trofeo Coni e i Record del mondo under 18 di tiro progressivo Anno 2021, Record del mondo under 18 di staffetta Anno 2021, Record del mondo under 18 e 23 di tiro di precisione Anno 2022. 

Matteo Golfetto frequenta il liceo scientifico Gramsci di Ivrea e si è appassionato allo sporte delle bocce a sei anni. Ha iniziato, infatti, a giocare nel cortile di casa con nonno Albano, che vinse il titolo italiano nel 1967 a Loano con la maglia della Olivetti di Ivrea e una quadretta «leggendaria», composta da Sergio Gatto, Giovanni Ardito e Zanni Lucente. I primi passi di una «carriera» sportiva che è destinata a regalare al suo team e a tutti i suoi tifosi canavesani e non altre soddisfazioni a livello italiano e mondiale. 

Galleria fotografica

Articoli correlati