CANAVESANI A TUNISI: «SIAMO SALVI PER UNA QUESTIONE DI FORTUNA»

| Il racconto dei testimoni bloccati al porto in attesa di tornare in Italia

+ Miei preferiti
CANAVESANI A TUNISI: «SIAMO SALVI PER UNA QUESTIONE DI FORTUNA»
In tutto i canavesani a Tunisi sono 25 e sono partiti tutti con il gruppo della Fidas, i volontari donatori di sangue, di Agliè che comprende iscritti da mezzo Canavese. Il gruppo si stava recando al museo proprio nel corso dell'attentato terroristico. “Avevamo salutato l’altro gruppo mezz’ora prima – racconta Eugenio Bonino, responsabile del gruppo dei canavesani – noi saremmo dovuti arrivare al Museo poco dopo. E’ stata una questione di fortuna. Quello che è successo è pazzesco”.
 
Il gruppo ripartirà alla volta dell’Italia non prima di domani sera, secondo quanto la Farnesina ha comunicato loro. “Non sappiamo ancora chi sono i feriti, chi è finito in ospedale, chi, purtroppo è stato colpito – aggiunge Bonino, raggiunto telefonicamente intorno alle 21 – la polizia ci ha improvvisamente portati al porto. Noi non sapevamo che cosa stava accadendo. Ci hanno tenuto all’oscuro di tutto”. Il viaggio doveva essere dal 15 al 22 marzo. La comitiva doveva visitare il museo in due gruppi: il secondo, quello dei canavesani, è stato avvisato appena in tempo dell'attacco terroristico ed è rimasto fuori dal museo. 
 
La fuga è avvenuto mentre il gruppo di canavesani stava ripartendo da Cartagine, che si trova sul lato orientale del Lago di Tunisi. Improvvisamente la polizia è arrivata in forze, ha fatto salire i turisti sul pullman e li ha «spediti» al porto. Il gruppo, fino alla tarda serata, non era al corrente del tragico bilancio dell'attentato. 24 i morti dell'assalto. Di questi quattro sono italiani. Sull'attentato pesa l'ombra dell'Isis.
Cronaca
CERESOLE REALE - Un escursionista disperso salvato dai pompieri
CERESOLE REALE - Un escursionista disperso salvato dai pompieri
L'uomo, giunto alla cima di Courmaon si è trovato su una pietraia e ha perso il sentiero e il senso dell'orientamento
CERESOLE REALE - L'orchestra Gran Paradiso ha ricordato Gianpiero Mattioda - VIDEO
CERESOLE REALE - L
Un concerto d'Estate particolare quello di sabato scorso al PalaMila di Ceresole Reale
CIRIE' - Si uccide lanciandosi da una finestra dell'ospedale
CIRIE
Un uomo si è lanciato nel vuoto da una finestra del terzo piano. Era un 64enne residente a San Maurizio Canavese
SAN PONSO-SALASSA - Chiude la provinciale per due giorni
SAN PONSO-SALASSA - Chiude la provinciale per due giorni
Causa lavori strada chiusa al traffico martedì 28 e mercoledì 29 agosto nel tratto dal chilometro 4+565 al chilometro 4+798
INGRIA - Sagra della patata ed elezione di «Miss Patata 2018»
INGRIA - Sagra della patata ed elezione di «Miss Patata 2018»
Sabato la manifestazione che chiude da ormai oltre un decennio il programma turistico dell'agosto Ingriese
IVREA-SANTHIA' - Senza lavoro minaccia di buttarsi dal ponte: salvato da polizia e vigili del fuoco - FOTO
IVREA-SANTHIA
Sul posto sono intervenuti celermente i vigili del fuoco e gli agenti della polizia stradale di Torino. Sono stati proprio i poliziotti ad intavolare una «trattativa» con il ragazzo e a convincerlo a desistere
CIRIE' - Va a fuoco l'auto di un senzatetto: ancora il piromane?
CIRIE
Toccherà ai carabinieri di Venaria Reale chiarire le cause dell'incendio. Potrebbe trattarsi dell'azione del solito idiota
CHIVASSO - Piantagione di marijuana sul Po a San Sebastiano - VIDEO
CHIVASSO - Piantagione di marijuana sul Po a San Sebastiano - VIDEO
I carabinieri hanno arrestato due albanesi per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti
IVREA - Muore travolta da una motocicletta mentre tenta di attraversare la strada
IVREA - Muore travolta da una motocicletta mentre tenta di attraversare la strada
Una donna è morta in ospedale dopo l'incidente avvenuto in via Cascinette. La dinamica dell'incidente è adesso al vaglio degli agenti della polizia municipale di Ivrea. Il centauro, un 36enne eporediese, sarà denunciato
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
Clemente, già alle prese con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Chivasso e tradotto nel carcere di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore