CANAVESANI A TUNISI: «SIAMO SALVI PER UNA QUESTIONE DI FORTUNA»

| Il racconto dei testimoni bloccati al porto in attesa di tornare in Italia

+ Miei preferiti
CANAVESANI A TUNISI: «SIAMO SALVI PER UNA QUESTIONE DI FORTUNA»
In tutto i canavesani a Tunisi sono 25 e sono partiti tutti con il gruppo della Fidas, i volontari donatori di sangue, di Agliè che comprende iscritti da mezzo Canavese. Il gruppo si stava recando al museo proprio nel corso dell'attentato terroristico. “Avevamo salutato l’altro gruppo mezz’ora prima – racconta Eugenio Bonino, responsabile del gruppo dei canavesani – noi saremmo dovuti arrivare al Museo poco dopo. E’ stata una questione di fortuna. Quello che è successo è pazzesco”.
 
Il gruppo ripartirà alla volta dell’Italia non prima di domani sera, secondo quanto la Farnesina ha comunicato loro. “Non sappiamo ancora chi sono i feriti, chi è finito in ospedale, chi, purtroppo è stato colpito – aggiunge Bonino, raggiunto telefonicamente intorno alle 21 – la polizia ci ha improvvisamente portati al porto. Noi non sapevamo che cosa stava accadendo. Ci hanno tenuto all’oscuro di tutto”. Il viaggio doveva essere dal 15 al 22 marzo. La comitiva doveva visitare il museo in due gruppi: il secondo, quello dei canavesani, è stato avvisato appena in tempo dell'attacco terroristico ed è rimasto fuori dal museo. 
 
La fuga è avvenuto mentre il gruppo di canavesani stava ripartendo da Cartagine, che si trova sul lato orientale del Lago di Tunisi. Improvvisamente la polizia è arrivata in forze, ha fatto salire i turisti sul pullman e li ha «spediti» al porto. Il gruppo, fino alla tarda serata, non era al corrente del tragico bilancio dell'attentato. 24 i morti dell'assalto. Di questi quattro sono italiani. Sull'attentato pesa l'ombra dell'Isis.
Cronaca
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
Operazione coordinata dalla procura di Aosta per un ingente furto in un negozio. In manette due fratelli di Borgomasino
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
L’uomo è stato sorpreso mentre fungeva da “palo” in attesa di due complici che consumavano una truffa, qualificandosi come tecnico dell’acquedotto e vigile urbano (in borghese), nei confronti di una 75enne residente a Caselle
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
Il sindaco Gabriele Francisca avverte la popolazione: «Sono italiani, alti, uno con pizzetto, l'altro con barba curata e brizzolato»
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
600 i dipendenti dello store, 90 i negozi ma è già in programma un primo ampliamento del 30%
CUORGNE' - La Pro loco festeggia i suoi primi 50 anni
CUORGNE
Nel corridoio del primo piano del Municipio anche una mostra con la storia della Pro loco
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, ha chiesto un incontro urgente alla direzione generale dell'Asl To4 e al sindaco Della Pepa
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
Sul posto hanno operato cinque squadre dei vigili del fuoco di Ivrea, Rivarolo Canavese e Torino, compreso il nucleo Nbcr
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
La scorsa notte, nel reparto di traumatologia dell'ospedale di Ivrea, l'uomo ha costretto una paziente di settant'anni a toccargli i genitali. Bloccato dalla polizia al pronto soccorso dove era andato per una dermatite
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
Le indagini dei militari, coordinate dal pm Roberto Sparagna, hanno permesso di arrestare quattro persone che risiedono in due campi nomadi di Vinovo. Parte della merce rubata veniva rivenduta nei mercati rionali del Canavese
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L'allarme dell'Asl To4
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L
Il direttore Ardissone: «Stiamo predisponendo un bando di gara per potenziare la sicurezza dei nostri ospedali»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore