CANAVESE - Raffica di arresti per i condannati di Minotauro - TUTTI I NOMI

| I carabinieri eseguono sedici ordini di carcerazione in esecuzione della sentenza sull'ndrangheta appena confermata dalla Corte di Cassazione

+ Miei preferiti
CANAVESE - Raffica di arresti per i condannati di Minotauro - TUTTI I NOMI
I carabinieri del nucleo investigativo di Torino, in collaborazione con i militari dei reparti territorialmente competenti (Torino, Reggio Calabria, Ivrea, Locri (Rc) e Melito Porto Salvo (Rc)), hanno eseguito 16 provvedimenti nei confronti di affiliati alla ‘ndrangheta giudicati colpevoli per il reato di cui all’articolo  416 bis. La sentenza è diventata definitiva dopo il pronunciamento dell'altro ieri da parte della Corte di Cassazione.
 
Sono stati arrestati:
Paolo Cufari, 77 anni, abitante a Torino, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 8 mesi 8);
Francesco D’Agostino, 54 anni, abitante a Caselle Torinese via Bona 43, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 7);
Fortunato Currà, 38 anni, abitante a Pianezza (condannato alla pena residua di anni 4 e giorni 14);
Cosimo Lombardo, 72 anni, abitante a Torino, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 5);
Giuseppe Barbaro, 52 anni, abitante a Platì (condannato alla pena residua di anni 3 mesi 4 giorni 25);
Pasquale Trunfio, 72 anni, abitante a Torrazza Piemonte, sottoposto agli arresti domiciliari (condannato alla pena complessiva di anni 8 mesi 8);
Nicodemo Callà, 39 anni, abitante a Rivarolo Canavese (condannato alla pena residua di anni 2 mesi 8 giorni 4);
Antonio Ciccia, 42 anni, abitante a Busano (condannato alla pena residua di anni 3 mesi 2 giorni 27);
Michele Callipari, 57 anni, abitante a Torino (condannato alla pena residua di anni 6 mesi 4 giorni 14);
Luigi Cincinnato, 76 anni, abitante a Valperga (condannato alla pena residua di anni 3 giorni 7);
Domenico Gorizia, 44 anni, abitante a Cuorgné (condannato alla pena residua di anni 3 giorni 7);
Vincenzo Iervasi, 32 anni, abitante a Coazze (condannato alla pena residua di anni 2 mesi 9 gg 27);
Giuseppe Iaria,51 anni, abitante a Condofuri (Rc) (condannato alla pena residua di anni 2 mesi 10 giorni 29);
Valter Macrina, 50 anni, abitante a Sarre (Ao) (condannato alla pena residua di anni 3 giorni 10);
Francesco Marando, 40 anni, abitante a Nichelino (condannato alla pena residua di anni 3 mesi 5 giorni 24);
Domenico Natale Racco, 61 anni, abitante a Prascorsano (condannato alla pena residua di anni 2 mesi 10 giorni 3).
Cronaca
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
Da lunedì verrà eseguito un intervento di abbattimento del primo filare di platani nei Giardini della stazione ferroviaria
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
Due donne, hanno approfittato di un momento di confusione all'interno del locale per impossessarsi del barattolo contenente le mance. Appena si sono accorti del furto, i titolari sono andati a visionare le immagini di videosorveglianza
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
Tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
Code e traffico in tilt in centro. «Colpa» della rotonda di porta Vercelli. Indagine del Comune in corso per nuove modifiche
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
Solo a notte fonda papà Luciano e mamma Nadia hanno ricevuto la tragica notizia direttamente dal comandante provinciale dei vigili del fuoco di Torino, Marco Frezza, che ha fatto loro visita a Saluggia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore