'NDRANGHETA - Sequestrati beni per 1,6 milioni in Canavese

| Sono le proprietà di Giuseppe Fazari, capo società di San Giusto

+ Miei preferiti
NDRANGHETA - Sequestrati beni per 1,6 milioni in Canavese
Due ville, un terreno, due auto e altrettanti conti correnti sono stati sequestrati dal centro operativo di Torino della Direzione Investigativa Antimafia a Giuseppe Fazari, calabrese trapiantato a Torino, condannato a otto anni di reclusione nell'ambito del processo Minotauro. È ritenuto dagli inquirenti "capo società" della locale 'ndrangheta di San Giusto Canavese. Il valore dei beni sequestrati ammonta a circa 1,6 milioni di euro. 
 
Giuseppe Fazari è originario di San Giorgio Morgeto, in provincia di Reggio Calabria. Nel corso del processo celebrato a Torino con rito abbreviato, oltre agli 8 anni di reclusione i giudici hanno disposto per Fazari anche l'interdizione dai pubblici uffici, e l'applicazione, a pena espiata, della misura di sicurezza della libertà vigilata per tre anni. Il Tribunale di Torino – Sezione misure di prevenzione -, accogliendo la proposta avanzata dal direttore della Direzione investigativa antimafia, ai sensi del decreto legislativo 159/2011, ha disposto il sequestro anticipato dei beni intestati a Fazari e ai suoi familiari.
 
«L’importanza di Fazari all’interno della consorteria criminale, si legge nell'inchiesta dei carabinieri - è desunta anche dai rapporti che lo stesso intrattiene con personaggi di spicco della ‘ndrangheta che lo mettono a conoscenza e discutono con lui di vari problemi dell’associazione». Tra le varie intercettazioni che lo riguardano di particolare rilievo quella registrata dai militari dell'Arma il primo luglio 2009 all'interno del Bar Italia di Torino, tra lo stezzo Fazari e Giuseppe Catalano. «Gli argomenti trattati nel dialogo, per la loro delicatezza, debbono necessariamente essere discussi esclusivamente tra persone non solo affiliate ma anche con ruolo di spicco nell’ambito dell’organizzazione - spiegano gli investigatori - questo tipo di conversazione rappresenta perciò un sicuro indice di appartenenza alla compagine delinquenziale».
Cronaca
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
Era stato denunciato dalla Digos di Catania mesi fa con l'accusa di «istigazione a commettere delitti di terrorismo»
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
Come ogni anno il piccolo teatro rivarese presenta un fitto cartellone
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
Estratto dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco l'autista della Panda è stato trasportato in ospedale a Ivrea
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
L'autista ha fatto in tempo a scendere poi il mezzo è stato avvolto dalle fiamme. Accertamenti dei vigili del fuoco in corso
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
Ancora fiamme in diversi Comuni del Canavese. Incendi favoriti dall'assenza di pioggia che sta caratterizzando questo inizio di autunno. L'allarme è scattato questa mattina prima a Rivarolo e poi a Castellamonte
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
L'anziana fu convinta, dopo una caduta nel proprio alloggio, a trasferirsi in una casa di riposo di San Benigno. Il medico di famiglia indirizzò i parenti nella struttura dove la donna venne accudita insieme ad altri 5 pensionati
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore