CANAVESE - Fusione obbligatoria sotto i 5000 abitanti: rischiano 103 Comuni - ECCO L'ELENCO

| Sta per arrivare in Parlamento un disegno di legge, proposto da alcuni singoli deputati, che prevede la fusione obbligatoria dei Comuni che non arrivano a 5000 abitanti. Il Canavese ne uscirebbe stravolto...

+ Miei preferiti
CANAVESE - Fusione obbligatoria sotto i 5000 abitanti: rischiano 103 Comuni - ECCO LELENCO
Sta per arrivare in Parlamento un disegno di legge, proposto da alcuni singoli deputati del Pd, a prima firma dell'onorevole Lodolini, finalizzato a proporre la fusione obbligatoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti. Per ragioni di risparmio, forse, o comunque per garantire una maggiore rapidità nell'erogazione dei servizi. Il disegno di legge è probabilmente solo un primo passo (o un primo tentativo) per obbligare i Comuni del territorio a fondersi in realtà più grandi. Dovesse passare una legge di questo tipo, una zona come il Canavese ne uscirebbe completamente rivoluzionata. Secondo i dati del censimento 2011, sono 103 i Comuni canavesani che non raggiungono i 5000 abitanti. In pratica l'80% del territorio verrebbe stravolto dalle fusioni obbligatorie. 
 
Ovviamente, quella che approderà in Parlamento, è solo una proposta. Fin qui sono arrivate soprattutto delle critiche e dei no. Come quello del deputato Enrico Borghi, presidente nazionale dell'Uncem, e del senatore Federico Fornaro. «È un'iniziativa individuale e non rientra nel solco del processo di riforma avviato con la riforma Delrio. Non servono imposizioni dall'alto o inutili forzature. Proporre la fusione obbligatoria dei comuni sotto i 5000 abitanti a nostro giudizio non risponde ad un approccio corretto per dare efficienza al sistema delle autonomie locali».
 
Dello stesso avviso il presidente dell'Uncem Piemonte, Lido Riba: «La proposta di legge nazionale che prospetta uno scenario tutto nuovo per i piccoli Comuni scardinandone l'anima e l'essenza, è semplicemente assurda. Il Comune, indipendentemente dalla sua dimensione, è il punto di riferimento della comunità, luogo dove si esprime la democrazia e cuore dell'attività politico-istituzionale per l'organizzazione dei servizi. Non crediamo che proposte di legge che minano questi presupposti possano arrivare a essere esaminati dalle Commissioni e dalle Aule parlamentari. Vigileremo per evitarlo e così chiediamo di fare ai parlamentari piemontesi di tutti gli schieramenti".
 
Ecco i Comuni del Canavese che, con una legge di questo tipo, rischierebbero di scomparire: 
 
SOTTO I 5000 ABITANTI (41 in totale) - Mazzè (4.152), Pavone Canavese (3.890), Pont Canavese (3.676), Borgofranco d'Ivrea (3.643), Forno Canavese (3.612), Montalto Dora (3.450), San Giusto Canavese (3.397), Banchette (3.280), Valperga (3.163), Bosconero (3.056), Romano Canavese (2.937), San Giorgio Canavese (2.705), Rivara (2.666), Agliè (2.644), Foglizzo (2.331), Feletto (2.269), Bollengo (2.112), Chiaverano (2.106), Lessolo (1.982), Salassa (1.795), Albiano d'Ivrea (1.791), Front (1.726), Lombardore (1.706), Rivarossa (1.626), Samone (1.614), Locana (1.601), Busano (1.588), Settimo Vittone (1.543), Cascinette d'Ivrea (1.491), Oglianico (1.426), Piverone (1.378), Azeglio (1.347), Vische (1.314), Candia (1.286), Mercenasco (1.267), Ozegna (1.235), Burolo (1.228), Loranzè (1.126), Sparone (1.085), Quincinetto (1.048), Montalenghe (1.030). 
 
SOTTO I 1000 ABITANTI (31 in totale) - Cuceglio (997), Caravino (995), Vico Canavese (882), San Martino Canavese (851), Palazzo Canavese (843), Fiorano Canavese (837), Borgomasino (835), Vestignè (830), Orio Canavese (829), Bairo (816), Tavagnasco (813), Scarmagno (812), Prascorsano (781), Pertusio (773), Rueglio (773), Carema (772), Alice Superiore (701), Colleretto Giacosa (603), Barone Canavese (599), Torre Canavese (589), Perosa Canavese (556), Lusigliè (556), Borgiallo (550), Pratiglione (548), Baldissero Canavese (534), Salerano Canavese (522), Cossano Canavese (522), Vistrorio (521), Andrate (512), Settimo Rottaro (503), Vidracco (500). 
 
SOTTO I 500 ABITANTI (31 in totale) - Maglione (468), Parella (468), Brosso (460), Levone (439), Issiglio (425), Castelnuovo Nigra (417), Lugnacco (379), San Colombano Belmonte (376), Ciconio (371), Quassolo (359), Traversella (350), Colleretto Castelnuovo (347), Quagliuzzo (331), Ronco Canavese (313), Nomaglio (312), Canischio (294), San Ponso (279), Alpette (277), Frassinetto (272), Strambinello (264), Cintano (261), Vialfrè (254), Pecco (209), Chiesanuova (203), Noasca (169), Ceresole Reale (159), Trausella (131), Valprato Soana (112), Meugliano (93), Ribordone (67), Ingria (49).
 
Politica
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: źNon sono pi¨ in grado di garantire quella presenza che la carica impone╗
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della cittÓ
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della cittÓ
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerÓ una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderÓ il gestore e rimarrÓ, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, per˛, evidentemente źnon tirano╗
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
CASTELLAMONTE - Il centro anziani chiude: i socialisti non ci stanno
Dopo decenni di servizio l'associazione Ŕ ormai ad un passo dalla chiusura a causa del calo degli iscritti e dell'aumento dei costi
IVREA - CaffŔ con l'esperto: incontro sui media con Marco Mussini
IVREA - CaffŔ con l
Marco Mussini, giornalista ed ex-assistente all'Europarlamento, parlerÓ di comunicazione e media
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
TORINO-CERES - Da Vivi Caselle una proposta per ridurre i disagi
Dopo la proposta per ridurre i disagi del tunnel di corso Grosseto a chi usa i bus, arriva un'analoga iniziativa per i treni
IVREA - Dall'Anpi un appello a coerenza e responsabilitÓ
IVREA - Dall
Riceviamo e pubblichiamo una riflessione sull'attualitÓ (anche in Canavese) di Mario Beiletti dell'Anpi Ivrea e Basso Canavese
CANAVESE - Esposto in procura contro l'Asl To4: źNegli ospedali del Canavese poco personale e pazienti a rischio╗
CANAVESE - Esposto in procura contro l
Dopo il fallito tentativo in Prefettura, il segretario territoriale Giuseppe Summa, a nome del Nursind, ha presentato un esposto alla procura di Ivrea per denunciare le gravissime condizioni in cui verserebbero gli ospedali dell'Asl To4
IVREA - Neve e ghiaccio: la cittÓ resta senza sale e il Comune si scusa
IVREA - Neve e ghiaccio: la cittÓ resta senza sale e il Comune si scusa
Diventano oggetto di scontro politico i disagi patiti dagli eporediesi dopo l'ondata di maltempo. Attacco della Lega Nord
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore