CASTELLAMONTE - Nasce l'Unione Montana ma restano le perplessità

| Firmano l'atto i sindaci di Castellamonte, Borgiallo, Chiesanuova, Cintano, Castelnuovo Nigra e Colleretto Castelnuovo

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Nasce lUnione Montana ma restano le perplessità
L'altra mattina a Castellamonte è nata l'Unione montana Valle Sacra. Hanno firmato l'atto costitutivo i Comuni di Borgiallo, Chiesanuova, Cintano, Castelnuovo Nigra e Colleretto Castelnuovo insieme al comune di Castellamonte. Non mancano le perplessità dei sindaci anche se al momento della firma tutti hanno espresso l'auspicio che il nuovo ente funzioni come si deve, benché si tratti di un passaggio obbligatorio voluto dalla legge Delrio. 
 
Tra i più perplessi il sindaco di Colleretto, Aldo Querio Gianetto. "Giungiamo a questo punto attraverso un lungo percorso che, per quanto mi riguarda, avrei preferito che si svolgesse interamente fra i cinque comuni della Valle Sacra, prevedendo un'altra forma di collaborazione (convenzione) con il Comune di Castellamonte per alcuni servizi. Questa mia opinione si basa sul fatto che una "unione" ora molto blanda in prospettiva prevede che si lavori per dare una risposta "unitaria" alla richiesta di un territorio omogeneo con le stesse necessità economiche e socio culturali.  È evidente che le esigenze di un comune con 10.000 abitanti, che per la maggior parte vivono in pianura, sono diverse dalle esigenze di cinque comuni montani la cui somma degli abitanti non arriva a 2000".
 
"Se è vero che esiste la necessità di gestire e ottimizzare i servizi a livello sovra comunale, e sono d'accordo soprattutto nelle realtà piccole come quelle della nostra valle, esistono forme molto più democratiche, funzionali ed economicamente vantaggiose. I piccoli comuni italiani sono amministrati generalmente dalle liste civiche o comunque da gruppi di persone politicamente eterogenee che hanno come fine la volontà di collaborare costruttivamente per il loro territorio al di sopra della singola idea politica. I piccoli comuni con le loro piccole amministrazioni, che amministrano il territorio come farebbe un buon padre di famiglia, sono tasselli che devono andare a posto, perché non rispondono alle logiche dei grandi numeri e dei partiti come si vorrebbe. Questi piccoli Sindaci dicono e cercano di fare quello che pensano, e ne rispondono sempre, nel bene o nel male, direttamente alla popolazione e non ai partiti. E le amministrazioni da loro guidate concludono i mandati lasciando quasi sempre solide le casse comunali.
 
Non nascondo la mia idea, in realtà poco condivisa, di essere favorevole alla nascita di un unico comune di Valle di cui vedo i presupposti e le potenzialità ma questo risultato dovrebbe essere frutto di un processo volontario e democratico. Resterebbe comunque piccolo e conserverebbe le caratteristiche positive che ho elencato sopra. L'unione costituita oggi non corrisponde nemmeno all'ombra di questa mia idea. Non corrisponde nella forma, non corrisponde nella spirito che l'ha determinata. Spero solo che non offra lo spunto a qualche "architetto". Quando mio padre è nato, Colleretto Castelnuovo era una frazione di Cuorgnè. Al termine del periodo fascista ha riacquistato la sua dignità di Comune. Vorrei solo sperare che tanto progressismo e creatività politica contemporanea non facessero sì che diventasse una frazione di Castellamonte".
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Nasce lUnione Montana ma restano le perplessità - immagine 1
CASTELLAMONTE - Nasce lUnione Montana ma restano le perplessità - immagine 2
Politica
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
BORGARO - Defibrillatore in piazza Agorà: città cardioprotetta
BORGARO - Defibrillatore in piazza Agorà: città cardioprotetta
Il defibrillatore è stato poi consegnato alla dottoressa Stefania Scagliola, responsabile della farmacia numero 13 dell'Asm
LEINI - Problemi di sicurezza: chiude il parco «Grande Torino»
LEINI - Problemi di sicurezza: chiude il parco «Grande Torino»
«Sono emerse delle problematiche gravi, legate anche alla cattiva manutenzione», conferma il vicesindaco Fabrizio Troiani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore