PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO

| Servizio di Agorà (Rai Tre) sul problema profughi in alto Canavese. Per una volta i sindaci sono d'accordo. Rostagno (Rivarolo), Ferrino (Favria) e Chiono (Busano) confermano il loro «No» al possibile arrivo di nuovi richiedenti asilo

+ Miei preferiti
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO
Anche sulle tv nazionali i sindaci dell'alto Canavese ribadiscono il loro "No" al possibile arrivo di nuovi profughi. Questa mattina Rai Tre, nel corso della trasmissione televisiva «Agorà», ha mandato in onda un servizio realizzato sabato mattina a Rivarolo Canavese e dintorni. Per una volta tutti i sindaci sono d'accordo: «Il nostro territorio ha già dato. Basta nuovi arrivi». Lo hanno ribadito il sindaco di Rivarolo Canavese, Alberto Rostagno, il primo cittadino di Favria, Serafino Ferrino, e il collega di Busano, Giambattistino Chiono. Una nuova «alleanza» tra sindaci che, fino all'altro ieri, hanno battibeccato su tutto. Potere dei profughi...
 
Di sicuro la decisione della politica locale di scrivere al prefetto per mettere le mani avanti su possibili nuovi arrivi è piaciuta ai residenti. Anche a quelli intervistati da Rai Tre al mercato di Rivarolo. «Non siamo razzisti ma vengono prima gli italiani», hanno detto molti cittadini davanti alle telecamere di Agorà. Altri, invece, si sono dichiarati favorevoli all'accoglienza.
 
«A nome dei sindaci della zona omogenea Canavese occidentale ho scritto al prefetto di Torino - ha ribadito Rostagno - fin qui problemi non se ne sono registrati ma se il numero di richiedenti asilo aumenta poi diventa difficile gestirli nel modo corretto». Duro Ferrino: «Abbiamo già dato. La soglia di 2,5 migranti per mille abitanti è già stata abbondantemente superata. In questo momento mi sto personalmente occupando dei miei concittadini: distribuisco il pane tre volte alla settimana e in coda ci sono i miei cittadini italiani». Parole confermate dal sindaco Chiono: «Ci sono sul territorio 375 immigrati quando la legge ne prevederebbe 270. Quindi credo che sia un territorio che ha già dato e che sta dando».
 
Il servizio di Agorà è già disponibile online sul sito Raiplay.it
Galleria fotografica
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 1
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 2
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 3
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 4
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 5
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 6
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 7
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 8
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 9
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 10
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 11
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 12
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 13
PROFUGHI IN CANAVESE - I sindaci in televisione confermano: «Basta arrivi: abbiamo già dato» - FOTO - immagine 14
Politica
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
«Tim e Vodafone ci hanno chiesto di segnalare aree precise non coperte. Hanno dato disponibilità a coprirle» dicono dall'Uncem
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
La struttura viene data in concessione anche con il campo sportivo e l'area camper che si trovano vicino allo stabile
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L'otto settembre un incontro pubblico a Castellamonte
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L
Quasi 12mila firme online su change.org per chiedere interventi urgenti di messa in sicurezza per il Ponte Preti di Strambinello, il già noto "ponte nuovo" lungo la ex statale Pedemontana 565
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore