RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari

| Il sindaco: «Voglio essere il sindaco di tutti, senza distinzioni, nello spirito della Costituzione»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari
Prima uscita pubblica del neosindaco di Rivarolo Canavese, Alberto Rostagno, in occasione delle celebrazioni per il  2 giugno. Con lui l’intera giunta comunale, fresca di nomina. Alla cerimonia, in qualità di ospite, ha preso parte il deputato e costituzionalista Andrea Giorgis. «Festeggiare, oggi, non vuol dire solo festa nel senso classico della parola, ma significa anche riflettere e valutare la realtà – ha detto Rostagno - la Festa della Repubblica assume, per noi rivarolesi, un significato del tutto particolare. Sono sindaco di Rivarolo da appena sette giorni e voglio essere il sindaco di tutti i rivarolesi: senza distinzioni, senza divisioni, nello spirito della nostra Costituzione». 
 
Un tentativo di moderare i toni dopo la campagna elettorale e, di fatto, tentare (dove possibile) la strada della collaborazione con le altre forze politiche che siederanno in consiglio comunale. Dal Movimento 5 Stelle fino agli esponenti del centrodestra. «Dopo una lunga ed intensa campagna elettorale, si è finalmente ritornati con l’elezione di una nuova amministrazione comunale, ad avere un governo democraticamente eletto alla guida della città – ha detto il sindaco nel corso del suo intervento - la Carta Costituzionale deve diventare il punto di riferimento per far ripartire Rivarolo. In tutti noi deve prevalere la voglia di unità. Finita la campagna elettorale, adesso dobbiamo superare le divisioni e dobbiamo guardare al bene comune, andando otre i personalismi e gli interessi di questa o quella parte politica».
 
Il ritorno alla democrazia, per Rostagno, viaggia di pari passo con la trasparenza e la legalità, oltre che all’impegno di condividere la vita dei cittadini, la quotidianità delle persone. «Dobbiamo essere la politica del fare, del costruire qualcosa di migliore per la nostra comunità – ha concluso - Rivarolo deve ritrovare in pieno il senso di appartenenza comune, il senso profondo di essere una città unita, che dia fiducia e speranza alle giovani generazioni. Libertà, legalità, democrazia non devono essere parole al vento, devono diventare parte del progetto che dobbiamo costruire tutti insieme, tutti i rivarolesi, senza distinzione alcuna. Il recente passato non possiamo dimenticarlo, dobbiamo vigilare tutti insieme perché non ritorni più.  Adesso c’è bisogno dell’impegno di tutti, perché la difesa dei valori di libertà, di giustizia e della pace sociale non ha colore politico, non è di destra né di sinistra». 
 
Galleria fotografica
RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari - immagine 1
RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari - immagine 2
RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari - immagine 3
RIVAROLO - 2 giugno: Rostagno tende una mano agli avversari - immagine 4
Politica
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
MAPPANO - Raccolta firme contro l'ordinanza dei 1000 divieti
MAPPANO - Raccolta firme contro l
A promuovere la petizione sono i consiglieri di opposizione e un nutrito gruppo di cittadini. Prima grana per il sindaco Grassi
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
IVREA - Atto vandalico firmato «Decima Mas» danneggia simbolo della Resistenza sul lungo Dora - FOTO
Oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, alle ore 17,30, l'Anpi di Ivrea e basso Canavese invita associazioni e cittadini, sul Lungo Dora di Ivrea «per manifestare con tranquilla fermezza la condanna per l'episodio»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
RIVAROLO - Il centro storico vietato alle auto? «Nei prossimi mesi»
Il Comune di Rivarolo tornerà alla carica sul progetto «Ztl» dopo la sperimentazione dell'anno scorso relativa a via Ivrea
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
MAPPANO - Non si è dimesso il segretario comunale Bovenzi
«Il Segretario Comunale, Umberto Bovenzi, ha confermato il suo impegno nel Comune di Mappano», si legge in una nota
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell'Uncem
CANAVESE - Richiedenti asilo in montagna? Il buon esempio di Chiesanuova e il sostegno dell
«Non devono sentirsi soli i sindaci che accolgono migranti e richiedenti asilo» dice l'Uncem. L'accoglienza diffusa auspicata dal ministro dell'Interno, Minniti, già si realizza in decine di Comuni montani piemontesi
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
VOLPIANO - Crisi Comital: Comune e Regione al fianco dei lavoratori
L'assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, ha confermato la disponibilità ad aprire un tavolo tecnico
PONT - Finanziato l'inizio dei lavori per la Sp47 della Valle Soana
PONT - Finanziato l
Primi passi avanti nel progetto relativo alla strettoia verso la Valle Soana. Ora è atteso il via libera per l'inizio del cantiere
IVREA - Un nuovo direttivo per l'associazione Casa delle donne
IVREA - Un nuovo direttivo per l
La Casa è un luogo dove ogni donna può trovare ascolto per i propri problemi, contare sulla disponibilità delle altre
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
MAPPANO - Approvato il primo statuto del Comune autonomo
Il nuovo Comune di Mappano si è dotato degli strumenti fondamentali per poter operare nella pienezza dei suoi poteri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore