Paura a Bollengo, l'altra sera, in via Statale 33 dove una banda di rapinatori ha assaltato il negozio «Motoinferno», una delle attività più note della zona. I rapinatori, tre in tutto, di cui uno armato di pistola, hanno assaltato il negozio un attimo prima della chiusura. In pochi minuti hanno preso giacche e caschi per alcune migliaia di euro, più 300 euro che erano presenti in cassa.

All'interno dell'esercizio, al momento dell'assalto, c'era solo il titolare. Un malvivente, con il volto coperto ed un forte accento slavo, non ha esitato a puntargli contro la pistola costringendolo a rimanere fermo mentre gli altri arraffavano il possibile. I tre sono poi scappati a bordo di un furgone bianco. Bottino di circa 10mila euro. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea.

«Ora la conta dei danni - scrive il titolare sulla pagina social del negozio - con la frustrazione per tante fatiche e tanto lavoro vanificati in pochi minuti. La rabbia è tanta, per l'ennesimo sgambetto, ma noi andiamo avanti. Un enorme grazie va ai carabinieri di Azeglio e Ivrea, e alla Polizia di Stato, intervenuti pochissimi minuti dopo la nostra chiamata. Come sempre, hanno dimostrato grande professionalità, cortesia e umanità in un momento difficile».

Galleria fotografica

Articoli correlati