CANAVESE - L'algoritmo dei vaccini sbaglia il nome dei paesi così qualche over 80 prenotato per il siero anti covid ha dovuto farsi 50 chilometri d'auto per raggiungere la sede vaccinale. E' successo nel corso della settimana agli abitanti di Vallo Torinese e Traves. Il software che gestisce le prenotazioni ha confuso i due Comuni (uno poco distante da Venaria, tra Fiano e Robassomero, e l'altro nelle Valli di Lanzo) con Vallo di Caluso e Traversella. Risultato: alcuni residenti di Vallo sono stati spediti a Cuorgnè, quelli di Traves ad Alice Superiore (Val di Chy), in Valchiusella. 

Poco male, si dirà, l'importante è ricevere il tanto atteso vaccino. Vero, ma l'Asl To4 ha organizzato le sedi vaccinali proprio per andare incontro a tutta la popolazione residente e, ipotizzando per gli over 80 difficoltà di spostamento, ha preferito aprire hot-spot un po' ovunque, anche nelle vallate di montagna.

Ci ha pensato il computer a complicare le cose. Qualche decina di abitanti di Vallo e altrettanti di Traves sono stati spediti altrove quando, in realtà, avrebbero potuto essere vaccinati a Balangero o, al massimo, a Ciriè. Purtroppo alcuni, non avendo mezzi propri o non sentendosela di guidare fino ad Alice o Cuorgnè, sono stati costretti a rinunciare.

L'Asl To4, dopo la segnalazione del disguido, è subita corsa ai ripari correggendo l'errore del programma che gestisce le vaccinazioni. Sono stati contattati telefonicamente tutti coloro che erano stati prenotati nella sede non corretta che saranno a breve vaccinati a Balangero. 

Galleria fotografica

Articoli correlati