Roberto Perino di Castellamonte ha vinto il concorso Ceramics in Love indetto per la Mostra della Ceramica 2018. La premiazione è avvenuta poco prima del taglio del nastro ufficiale della mostra. L'opera di Perino, «Interno Emerso», esposta a palazzo Botton, «così forte nella costruzione plastica - si legge nella motivazione del primo premio - così decisa nel colore, così piena di energia, così carica di armoniosa vitalità accumulata dentro la materia informe, interpreta il tema dell'amore con sapiente originalità, eleganza compositiva e immancabile effetto scenografico. L'installazione denuncia il travaglio interiore di una sperimentazione artistica protesa verso un linguaggio formale coraggioso, innovativo e con vigorosi esiti espressivi».

Al secondo posto Giacomo Lusso e Carlo Sipsz, con l'opera «Lettere d'amore alla Ceramica». Gradino più basso del podio, invece, per Nadia Allario con «L'accoppiata vincente» (nelle foto sotto).

La giuria di Ceramics in Love ha anche segnalato altre cinque opere: una di queste è stata premiata con la menzione speciale «Città di Castellamonte». Le opere segnalate sono state realizzate da Paola Grizi, Bruno Galati, Guglielmo Marthyn ed Eva Reguzzoni. La menzione speciale, invece, è andata a Stefano Bartoloni.

Galleria fotografica

Articoli correlati