CUCEGLIO - Dopo quasi 38 anni di servizio, Don Bartolomeo Quilico (conosciuto da tutti come Don Melino) ha rassegnato le dimissioni dall'incarico di parroco di Cuceglio. 81 anni compiuti lo scorso 30 Aprile ed alcuni acciacchi di salute hanno fatto prendere questa decisione al prelato cucegliese originario di Agliè. Don Melino era arrivato a Cuceglio a novembre del 1982 per aiutare l''allora ammalato prevosto Don Luigi Scarpinello. Nel mese di marzo dell'anno successivo, a seguito della morte di Don Luigi, Don Melino venne nominato da Monsignor Luigi Bettazzi (di cui è stato anche segretario) parroco di Cuceglio.

Immenso il sentimento d'amore che ha lasciato nei cucegliesi che quando hanno appreso la notizia hanno inondato il loro sacerdote con bellissimi messaggi di saluto. Sindaco, amministrazione comunale e tutte le associazioni del paese hanno fatto pervenire i loro più sentiti saluti. Si chiude un'epoca che resterà nella storia di Cuceglio. Intanto, in attesa della nomina del nuovo parroco, il paese avrà modo di "coccolarsi" un po' il suo Don Gianmario Cuffia, Vicario Generale della Diocesi di Ivrea e Parroco di Foglizzo, al quale Monsignor Edoardo Cerrato ha dato incarico temporaneo come amministratore della Parrocchia San Pietro in Vincoli e Sant'Eusebio di Cuceglio. 

Don Gianmario Cuffia è un "cucegliese doc", figlio del professor Mario Cuffia e della Maestra Franca Dezzutti, ordinato sacerdote proprio a Cuceglio l'undici Settembre 1993. Non va dimenticato che Cuceglio, in vent'anni, ha dato ben due sacerdoti alla Diocesi di Ivrea: uno è proprio Don Gianmario, l'altro è Don Valerio D'Amico, oggi è viceparroco di Chivasso e direttore dell'Ufficio Catechisti della Diocesi eporediese.

Galleria fotografica

Articoli correlati