Scuole del Canavese a lezione di sicurezza stradale. Sabato 14 workshop a Cuorgnè, in piazza d'Armi e, al pomeriggio, incontri e premiazioni in Manifattura. Il progetto ha titolo «Rete di Sicurezza. In ricordo di Laura», ed è nato per il 40ennale del decesso di una quindicenne di Cuorgnè, Laura Terrando, che ha tragicamente perso la vita in un incidente stradale a Ceresole. Ne è nato un concorso a premi con borse di studio per i ragazzi delle scuole di Rete in collaborazione con il Miur, la Polizia Stradale di Torino e la Città di Cuorgnè.

Gli allievi hanno lavorato con entusiasmo ed i molti lavori prodotti sono tutti online sul sito di «Scuole X Canavese = Rete» (http://scr.istitutomoro.it). Sabato è previsto un workshop sulla sicurezza stradale con dimostrazioni e prove in piazza d'Armi a cura della carabinieri e polizia municipale di Cuorgnè, Cri di Rivarolo, Società Contralco e associazione no-profit Scooter sicuro. Dalle ore 16, in Manifattura, saluti delle autorità, incontro di formazione a cura della Polizia Stradale di Torino, premiazione e rinfresco in collaborazione con il Presidio Soci Coop di Cuorgnè.
 
Interverranno Francesca Bonomo, deputato, Gianna Pentenero, assessore regionale al Lavoro, all’Istruzione e alla Formazione Professionale, Stefano Suraniti, Dirigente MIUR, Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Erika D'Alessandro, Vice Dirigente, Commissario Capo, Sezione della Polizia Stradale di Torino, Andrea Pappalardo, Comandante della Polizia Municipale di Cuorgnè, Giuseppe Pezzetto, Sindaco della Città di Cuorgnè, Alberto Focilla, Dirigente Scolastico della Scuola capofila della Rete SCR, Federico Morgando dirigente scolastico della direzione didattica di Castellamonte e delle medie di Cuorgnè e Valperga.

Galleria fotografica

Articoli correlati