Nuovo rave-party in Canavese. Anche questa volta la zona prescelta è quella del torrente Orco. I giovani, diverse centinaia, si sono dati appuntamento ieri sera a Feletto, più o meno nella stessa zona, vicino al confine con Lusigliè, dove qualche anno fa andò in scena un ritrovo delle stesse dimensioni. Per tutta la notte musica ad alto volume anche se, questa volta, gli organizzatori hanno studiato qualche accorgimento "tecnico" per ridurre al minimo le emissioni verso il centro abitato di Feletto. 

Al 112 sono comunque arrivate diverse segnalazioni. I carabinieri della compagnia di Ivrea presidiano l'area ormai da divers ore. I partecipanti, come da tradizione per questo tipo di appuntamenti, hanno tutti un'età compresa tra i 18 e i 35 anni e arrivano principalmente dalla regioni del nord Italia. La festa dovrebbe andare avanti ancora per tutta la giornata di oggi.
 
Il rave-party è stato organizzato via internet. I social network hanno fatto da cassa di risonanza all'evento. I ragazzi sono arrivati in Canavese con auto e camper. La situazione è comunque sotto controllo. I partecipanti identificati dai militari dell'Arma rischiano una denuncia per invasione di terreni. Il Canavese si conferma terra di rave party e, in particolare, le sponde dell'Orco, già teatro naturale di feste in diversi Comuni della zona.

Galleria fotografica

Articoli correlati