FORNO CANAVESE - Super compleanno alla casa di riposo di Forno per nonna Caterina. Canavesana Doc, fibra d'acciaio, Caterina Nepote Ampalla è originaria di Rocca Canavese dove è nata il 30 luglio del 1920 da una famiglia di contadini. Oggi, 30 luglio 2020, sono quindi cento anni esatti.

La sua è una storia legata al territorio. Inizia a lavorare giovanissima andando a Corio a cucire le divise per i militari; dopo qualche anno incontra Antonio, che sposerà nel 1948.

Nel 1950, Caterina, apre un negozio di casalinghi in paese e da quel momento prende il via la sua carriera di commerciante. Qualche anno dopo inizia la sua vita da mamma con Graziella e Patrizia, poi da nonna con Nadia, Daniele e Monica e poi ancora da bisnonna con Nicholas, Sofia e Gabriele. «Una vita a tratti difficile, ma serena e gioiosa, circondata da tante persone che le vogliono bene e che l’hanno accompagnata, tra alti e bassi, al mitico traguardo dei 100 anni», fanno sapere i famigliari.

Purtroppo il giorno del centenario è arrivato in un bruttissimo periodo e trovandosi ospite della casa di riposo di Forno, a causa dell'emergenza covid, non sarà possibile festeggiarla come merita. Niente foto ricordo, nessun abbraccio, neanche un bacio dai piccoli nipoti. «L'unica cosa che possiamo fare è mandarle tanti, tanti, tantissimi auguri da tutta la famiglia!».

Galleria fotografica

Articoli correlati