Dopo le nevicate di sabato 18 e domenica 19 maggio, stamani sono riprese le operazioni di sgombero della neve sul tratto di alta quota della Strada Provinciale 50 del Nivolet, in vista della tappa Pinerolo-Ceresole Reale del Giro d'Italia. Nel fine settimana si sono accumulati in alta quota circa 25 centimetri di neve, già rimossa stamani dai cantonieri della Direzione Viabilità 1 e dai mezzi della Città Metropolitana di Torino, che proseguono anche l'allargamento, dove possibile, della carreggiata liberata dalla neve per agevolare il transito dei mezzi della scorta della Polizia Stradale, corridori e delle ammiraglie al seguito.

Il vento stamani ha accompagnato lo sgombero della neve. A quote più basse è invece piovuto per l'intero fine settimana. Sono state sospese le operazioni di rappezzatura del manto stradale sulla Provinciale 460 e sulla 50, che riprenderanno appena le condizioni meteo lo consentiranno. Condizioni che, se non peggioreranno, garantiranno il regolare arrivo della tappa fino al Serrù.

Si è in attesa dell'ordinanza della prefettura di Torino sulla chiusura delle strade nelle giornate di giovedì 23 (tappa Cuneo-Pinerolo) e venerdì 24 maggio (tappa Pinerolo-Ceresole Reale Lago Serrù). L’ordinanza disporrà la sospensione della circolazione di veicoli, persone e animali e il divieto di sosta sulle strade interessate dalla manifestazione, a partire da due ore prima del passaggio della corsa alla media più veloce e fino al passaggio dell’automezzo che reca il cartello «Fine Gara Ciclistica».

Galleria fotografica

Articoli correlati