Ancora rave party in Canavese lungo le sponde del torrente Orco. Dalla tarda serata di ieri sera oltre 200 giovani, provenienti dai Comuni del torinese, si sono dati appuntamento in regione Mariano, alla periferia di Montanaro, in una zona già scelta in diverse occasioni per le feste non autorizzate con musica a tutto volume. A chiamare i carabinieri della compagnia di Chivasso sono stati alcuni residenti della zona.

I ragazzi si sono piazzati in un’area compresa tra Mulino dei Boschi e le sponde dell'Orco. Da ieri sera, quando sono arrivate le chiamate alla centrale del 112, i carabinieri monitorano la situazione. Si tratta del secondo rave party in pochi mesi in quella zona dopo l'appuntamento che i giovani, tramite internet e i social network, si erano dati ad inizio agosto, sempre lungo l'Orco, ma nel territorio del Comune di San Benigno Canavese.

A quanto pare gli accorgimenti dei sindaci, come blocchi di cemento lungo le strade che portano ai prati lungo il torrente, non bastano per impedire le feste notturne in riva all'Orco.

Galleria fotografica

Articoli correlati