Oggi alle 12 è mancato all'ospedale di Cuorgnè, Pietro Fornace, ex Pretore di Rivarolo Canavese ed ex presidente del tribunale di sorveglianza di Torino. Aveva 87 anni ed era il padre della funzionaria comunale, responsabile del settore affari generali e anagrafe, Veronica Fornace. «Il sindaco e l’amministrazione comunale esprimono le più sentite condoglianze ai familiari ricordando l’impegno di servitore dello Stato del dottor Pietro Fornace per tanti anni Pretore di Rivarolo», fa sapere in una nota il sindaco Alberto Rostagno.

Fornace, in Canavese, ha legato la sua attività proprio all'allora pretura di Rivarolo (nella foto). E' entrato in magistratura nel 1958 e ha lavorato in diversi uffici giudiziari piemontesi. Ha terminato la propria carriera, dopo una serie di procedimenti dai quali è stato sempre assolto, come consigliere della Corte d'Appello di Bologna. Nel 1998, ignoti tentarono di incendiargli l'auto (una Fiat Panda) sotto casa, a Rivarolo, nello stesso periodo in cui il figlio Lorenzo lavorava come sostituto procuratore a Ivrea.

Galleria fotografica

Articoli correlati