A conclusione di un lungo iter burocratico, grazie all’intervento del Centro Aiuti per l’Etiopia con sede a Verbania, l'associazione «Piccoli Passi» di Torre Canavese è lieta di comunicare che lo scorso 4 febbraio sono state consegnate le carrozzine donate dall’organizzazione di «Spingi lo Sport» (video sotto) al lebbrosario dell’ospedale rurale di Gambo in Etiopia. L’evento, tenutosi nel luglio del 2016 a Rivarolo Canavese, aveva come scopo finale l’acquisto e la donazione all’Associazione Piccoli Passi di carrozzine da inviare in Etiopia.

La consegna è stata effettuata da parte di un rappresentante (nella foto Michele Stefanelli) dell’associazione, direttamente nelle mani del delegato governativo e Direttore Sanitario dell’ospedale di Gambo, Hedato Hasanaa Bakoo. «Ringraziamo tutte quelle persone, gli Enti, le Aziende e le Associazioni che hanno creduto e partecipato all’evento Spingi lo Sport di Rivarolo Canavese», fanno sapere dall'associazione.

Piccoli Passi è nata nel 2010 attorno ad una coppia di Torre Canavese: Bruno Bastianello e Maria Pia Traverso, che da tempo cooperavano con altre associazioni in progetti diretti allo sviluppo di un ospedale, situato nel centro dell’Etiopia. Quella realtà li convinse a fondare un’associazione onlus, affinché si potessero raccogliere fondi diretti a progetti mirati alla rimozione delle problematiche alimentari ed igieniche, causa principale di malattie che colpiscono le persone di quei villaggi.

L’Associazione con il passare del tempo è cresciuta ed oggi conta più di venti iscritti e molti simpatizzanti, con un direttivo che mensilmente si riunisce mettendo in opera iniziative di finanziamento, attività di informazione sul territorio e preparazione progetti. L’associazione è indipendente da enti religiosi, istituzioni nazionali e internazionali, organismi partitici sia in Italia sia nei paesi in cui opera (info su piccolipassitorre.org).

Galleria fotografica

Articoli correlati