Galleria fotografica

Tutto pronto per l'edizione numero 24 di Sottodiciotto Film Festival & Campus, in programma a Torino dal 14 al 18 dicembre. Come di consueto, anche per l'edizione 2023 - organizzata da AIACE Torino e ITER - Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile - proiezioni ed eventi aperti al pubblico saranno preceduti e affiancati dal programma riservato alle Scuole, dal 13 al 18 dicembre.

Il Festival ospiterà anche nel 2023 diverse sezioni competitive, riservate ai lavori dei più giovani, i cui bandi si sono chiusi a settembre con una notevole crescita di iscrizioni rispetto agli scorsi tre anni (più di 300 elaborati per il Concorso nazionale delle Scuole, circa 350 per il Concorso nazionale Campus in corto e oltre 1200 per il Concorso internazionale That’s Animato!), segno di una piena ripresa produttiva, anche nell’ambito della didattica e della formazione, dopo il periodo pandemico.

L’immagine-guida della nuova edizione è firmata dall’artista italo-giapponese, residente a Torino, Nico Miyakawa, che nello stile dei suoi “sketchbooks” – ha condensato in un’elaborazione composita i riferimenti a un centinaio di film, di oggi e di ieri, ricorrenti nell’immaginario cinematografico collettivo.

Il disegno è integrato dal claim dell’edizione 2023, “Shaping Tomorrow”, che – come sottolineano i direttori di Sottodiciotto Cristina Colet e Enrico Verra ribadisce la specificità di un festival attento a dare visibilità alla creatività delle nuove generazioni e alla loro capacità di modellare l’immaginario, le prospettive e le visioni del prossimo futuro”.

Il programma del Festival comprende 281 film, tra lungometraggi e cortometraggi. Di questi, 128 saranno proiettati per il pubblico generale, mentre 134 saranno selezionati per il Concorso delle Scuole e 19 dedicati alle scuole. Il tema dell’edizione 2023 è “Shaping tomorrow”, che invita a riflettere sul futuro e sul ruolo che ognuno di noi può avere nel plasmarlo.

Tra le novità di quest’anno la maratona Zerocalcare, che prevede la proiezione integrale delle due serie animate “Strappare lungo i bordi” e “Questo mondo non mi renderà cattivo”, realizzate da Netflix.

Durante il festival, saranno organizzate anche delle masterclass per le scuole, offrendo ai giovani la possibilità di imparare dagli esperti del settore. Inoltre, la notte del 18 dicembre sarà dedicata ai cortometraggi, con una competizione tra UniTo e PoliTo, le due principali università di Torino. Saranno proiettati i film brevi realizzati dagli studenti, offrendo loro una vetrina per mostrare il proprio talento. I sette film in gara quest’anno affrontano argomenti legati alle relazioni personali, sia amorose che familiari, e all’importanza dei sentimenti che le guidano. Un’occasione per scoprire nuovi talenti e apprezzare il potere del cinema nel raccontare storie che ci coinvolgono emotivamente.

Il Sottodiciotto Film Festival & Campus è un’opportunità unica per gli appassionati di cinema di scoprire nuovi talenti e di immergersi in storie coinvolgenti.

Sottodiciotto Film Festival & Campus nasce nel 2000 su iniziativa della Città di Torino e dell’AIACE Torino come luogo di crescita e dialogo intergenerazionale per dare visibilità ai prodotti audiovisivi realizzati dagli under 18 e al cinema legato ai temi dell’infanzia, dell’adolescenza e della gioventù. È una sorta di vetrina di proiezioni di alta qualità che ha guadagnato il favore del pubblico e dei media organizzando eventi per tutti: prime nazionali, retrospettive e conferenze tenute da importanti ospiti italiani e internazionali, programmi speciali.