L’estate è ormai alle porte ed è giunto il momento di preparare la nostra pelle ad affrontare al meglio questa meravigliosa stagione. L’utilizzo delle creme solari è fondamentale per proteggere la nostra pelle dagli effetti che può scaturire una scorretta esposizione ai raggi solari.  

Secondo studi il 48% dei raggi UV colpisce la nostra pelle nelle stagioni calde ed in questi mesi è fondamentale proteggere viso e mani che sono le parti del corpo più esposte. La pelle del viso infatti, approssimativamente, riceverebbe il 25% dell’irradiazione totale annua rispetto al resto del corpo.

Per correre ai ripari prima della comparsa di rughe e altri inestetismi bisogna tenere conto di alcune regole base per proteggere il viso dagli agenti esterni.

Le creme solari
Le creme solari rappresentano la soluzione perfetta per la protezione della pelle. Queste sono fondamentali per la corretta esposizione al sole, anche per chi è già abbronzato o ha una carnagione scura.

È importante scegliere prodotti con il giusto fattore di protezione, adeguato al proprio fototipo e seguire le regole di norma per una giusta esposizione al sole come ad esempio non esporsi al sole dalle ore 12.00 alle ore 16.00.

Applicare la crema solare non serve solo ad evitare una scottatura della propria pelle, che già di per sé rappresenta una fastidiosa conseguenza anche se sparisce in pochi giorni, ma serve anche ad evitare altri rischi poiché un’errata e soprattutto non protetta esposizione al sole può diventare un danno indiretto che danneggia dall’interno il sistema naturale della pelle.

L’invecchiamento della pelle è uno di questi rischi, infatti esporsi al sole continuamente senza una protezione solare causa rughe, invecchiamento precoce della pelle e inoltre pelle secca.

Eritemi e scottature sono i rischi più frequenti per chi si espone al sole senza una giusta crema solare, con comparsa di bollicine e macchie solari con il risultato di un danneggiamento interno della pelle e abbronzatura non omogenea.

La crema St Moritz autoabbrozzante, ad esempio, ci aiuta ad ottenere l’abbronzatura che desideriamo ma allo stesso tempo protegge la nostra pelle. Grazie alla composizione ricca di vitamina E e di latte a base di olive, la pelle sarà inoltre perfettamente idratata e morbida al tatto.

I consigli per i bambini
Come confermano gli esperti per i bambini occorre seguire regole più rigide. A questa categoria va evitata l’esposizione solare diretta, fino a 3 anni è consigliabile evitare le ore più calde, dalle 11 alle 16, e usare sempre maglietta, occhiali e cappellino, specie per i fototipi più chiari. In ogni caso è imperativo evitare le scottature, che possono dare seri danni sul lungo periodo. Per i prodotti solari, è importante che siano resistenti all’acqua (dopo il bagno vanno riapplicati), a protezione molto alta, con SPF oltre 40, emollienti e con un’ottima tollerabilità. Alcuni dermatologi consigliano i filtri fisici, a base di particelle minerali, perché a minor rischio di intolleranze, altri, me compreso, ritengono che oggi i filtri chimici abbiano raggiunto una buona tollerabilità e siano meglio i prodotti che contengono entrambi.

Galleria fotografica

Articoli correlati