FAVRIA - In questa pandemia è importante reinventarsi, investire questo tempo libero che è passato ne abbiamo avuto tanto leggendo e scrivendo dei semplici pensierini come faccio io, oppure suonando musica come ho pensato questa sera parlando al telefono con un bravissimo musico. Dopo la telefonata pensavo che per la sua categoria la pandemia vuole dire rimanere fermi, senza potersi incontrare con gli altri amici musici per le prove, riprese solo negli ultimi mesi. Ritengo la musica uno sterminato oceano, dove i musici si perdono e nuotano dentro. Con la fine della pandemia ritengo hanno acquisito una maggiore esperienza.

Certo pur non suonando ma solo leggendo e scrivendo dei semplici pensierini ritengo che la meditazione ci aiuta tanto oltre che a migliorare noi stessi a vedere l’oggi sotto un altro punto di vista. C’è tanto da cambiare, sia nello stato in cui viviamo sia nelle persone. È stupido perdere del tempo prezioso, perché la vita è un dono, dobbiamo ricordarlo e per questo dobbiamo vivere intensamente. Fregandocene delle persone che ci dicono di no e andando avanti con pensieri positivi per la nostra strada. Solo così possiamo essere positivi oggi e domani ne usciremo vincenti ed i musici con più musica perché hanno investito nell’oggi per creare nuove melodie e armonie che possano aiutare il mondo semplicemente rallegrandolo.

Possiamo migliorarci come persone e anche questo può servire al mondo perché possiamo fare una mano concreta e aiutarlo a riprendersi migliorandosi a sua volta. Possiamo stare con le persone che amiamo e anche se non necessariamente al loro fianco possiamo dimostrare loro che abbiamo utilizzato questa situazione per il meglio che è e non il peggio. Sorridiamo alla vita perché siamo fortunati ed i musici sono fortunatissimi perchè suonare è una delle cose più belle al mondo! Ben ritornato allora il concerto di Santa Cecilia a Favria, sabato 27 novembre ore 21 della Società Filarmonica Favriese.

Domenica 28 novembre ritrovo alle ore 10,15 in piazza della Repubblica, davanti al palazzo  Municipale e poi alle ore 10,30 omaggio ai musici defunti al cimitero comunale, piazza donatori di sangue. Poi ore 11 S. Messa presso la Chiesa Parrocchiale SS. Michele, Pietro e Paolo. Pranzo sociale ore 12,30 presso agriturismo La Desiderata ad Agliè. Per adesione telefonare al cell. 3351318535. Grazie maestro Alberto per aver serrato le fila con il presidente Adriano e tutto il direttivo perché il patrimonio di esperienze musicali non è andato perduto, ma anzi ha fruttificato con i corsi per gli allievi portando nuova linfa al grande comune patrimonio favriese che siete tutti Voi. Grazie musici della Filarmonica Favriese (blog di Giorgio Cortese)

Galleria fotografica

Articoli correlati