Galleria fotografica

PONT CANAVESE - Lunedì 19 dicembre, il vicesindaco della Città metropolitana di Torino Jacopo Suppo, che ha anche la delega alle opere pubbliche, ha incontrato il sindaco di Pont Canavese, Bruno Riva, che si è presentato con un problema urgente: la frana che si è verificata a Santa Maria delle Rogge ai primi di dicembre (link sotto).

Lo smottamento ha danneggiato la chiesetta e portato per sicurezza alla chiusura della provinciale 47. Già in questi giorni hanno preso il via i primi lavori di disgaggio della parete ma il sindaco vorrebbe effettuare al più presto un sopralluogo con il servizio geologico della Città metropolitana per valutare se ci sono le condizioni di riaprire, almeno parzialmente, la provinciale.
 
Si è anche parlato con Giovanni Costanzo, assessore alla viabilità, frazioni, sport, agricoltura, verde pubblico, della provinciale 47 e delle sue criticità nel tratto in cui è attraversata dal rio Laudret. In particolare si è acceso un focus sulla sistemazione idrogeologica del rio, che esonda sovente anche a causa di alcune tubazioni che passano sotto la provinciale. Il vicesindaco metropolitano Suppo ha spiegato che in questi casi di solito si procede con una convenzione fra gli Enti per una realizzazione complessiva dei lavori: a breve ci sarà una Conferenza dei servizi dove si potrà affrontare come procedere.