Prima presentazione in Piemonte, questa mattina all'hotel Rivarolo dell'Urban Center, per «Noi con l'Italia» di Flavio Tosi. Il partito ha appena raggiunto l'accordo con l'Udc e presentato il simbolo in cui campeggia anche lo storico scudo crociato. «Siamo un insieme di liste di territorio - ha detto Flavio Tosi - puntiamo a colmare il gap con i grandi partiti attraverso la qualità delle persone che metteremo in lista. Si tratta di una campagna elettorale breve e intensa. Il nostro auspicio è proporre progetti concreti e non fare la corsa a chi la spara più grossa. Puntiamo ad essere il terzo partito del centro-destra».

Un soggetto territoriale, insomma, formato da esperienze politiche differenti. A fare gli onori di casa, a Rivarolo Canavese, sempre a proposito di territorialità, il sindaco di Agliè, Marco Succio che sarà uno dei candidati sul territorio per «Noi con l'Italia». Dopo la presentazione alla stampa, Tosi e Succio hanno incontrato tantissime persone che hanno gremito la sala conferenze dell'hotel Rivarolo.

«L'alleanza con l'Udc è una scelta precisa per rappresentare un'alternativa al centrodestra dei partiti tradizionali - dice Tosi - l'elettorato di centrodestra è perplesso di fronte a litigi, veti ed esclusioni. Oggi il cittadino è più critico, in senso positivo, rispetto alle proposte della politica perché poi le promesse vanno mantenute. Per questo ci poniamo come alternativa ai partiti tradizionali».

Galleria fotografica

Articoli correlati