Solo poche settimane fa l'amministrazione comunale di San Francesco al Campo ha dato inizio ad una serie di lavori per il ripristino di punti del territorio da tempo dimenticati. Dopo le cosiddette strade bianche da qualche giorno è partito il ripristino e pulizia di rii e fossati del paese, situati in alcuni punti nevralgici del territorio.
 
Diego Coriasco, sindaco di San Francesco al Campo, commenta: «Dopo le strade bianche, sempre con l'obiettivo di messa in sicurezza del paese, siamo partiti con dei lavori di consolidamento del territorio di nostra competenza. I lavori di pulitura e conseguente ripristino di fossi sono stati fatti dai cantonieri comunali in via San Giacomo e strada Vecchia di Barbania sul rio Ritanasso ed un suo affluente nei pressi della torre dell’acquedotto». 
 
Sul rio Baglioni, che confina con San Maurizio, i lavori li sta effettuando il Comune di San Maurizio Canavese. «Il Comune di San Francesco al Campo parteciperà a questi lavori versando un contributo economico in quanto alcuni tratti sono sotto la giurisdizione del nostro Comune. Altri lavori interessano via Demaria al confini con Leinì, in via Lessona al confine con Rivarossa nei pressi della zona Poligono Militare».

Galleria fotografica

Articoli correlati