CIRIE' - I volontari della Lida di Ciriè-Valli di Lanzo e i carabinieri della compagnia di Venaria hanno recuperato in extremis un border collie di cinque anni abbandonato in un garage senza mangiare e senza bere da 14 giorni, da quando il suo padrone, un operaio 36enne di Ciriè, è finito in carcere.

Tramite il legale, l'uomo ha fornito le indicazioni per trovare il cane, recuperato dalle guardie zoofile allo stremo delle forze e affidato a una clinica veterinaria. Il padrone era già stato segnalato per maltrattamenti sugli animali: qualche tempo fa, gli agenti della polizia locale gli avevano sequestrato un altro cane.

Per questo la Lida di Ciriè-Valli di Lanzo chiederà al tribunale di Ivrea di emettere dei decreti di interdizione per la custodia di animali nei confronti di chi è già stato segnalato per maltrattamenti. (immagine di repertorio)

Galleria fotografica

Articoli correlati