RIVAROSSA - Finalmente Open House sbarca in Canavese ed inserisce nel suo programma Casa Speranza a Rivarossa, una «casa-bottega», abitazione e studio dalle geometrie ipercontemporanee. Open House Torino è nato nel 2017 e per tre edizioni consecutive ha aperto ogni anno a giugno architetture generalmente chiuse al pubblico, parchi e giardini e organizzato itinerari. La manifestazione ha sorpreso per i suoi numeri: nella prima edizione ha ottenuto il migliore esordio di sempre tra le 44 città dell’Open House Worldwide, con 111 architetture aperte e oltre 15.000 visitatori; nella seconda edizione è cresciuta aprendo 140 siti e contando su oltre 18.000 visitatori. Nel 2019 ha sfondato quota 150 spazi aperti, la metà dei quali per la prima volta, con oltre 25.000 visitatori.

«Chi si avventura oltre Rivarossa non può che rimanere sorpreso dalla costruzione iper-contemporanea che spunta tra i prati e le case di campagna. È Casa Speranza, una casa-bottega, abitazione e studio. La costruzione sperimenta con la geometria. Le facciate in fibro-cemento creano un volume singolare, in un’alternanza di pieni e vuoti. La parte dedicata al lavoro si trasforma grazie alle larghe vetrate in una lampada che scandisce il tempo della giornata. Il progetto ha vinto il premio Architetture Rivelate dell’Ordine degli Architetti di Torino nel 2011».

INFORMAZIONI
Anno: 2008
Progettisti: Ivano Pomero (Studiopomero)
Apertura sabato: 10-13 | 14-19
Accesso: su prenotazione
Modalità: tour con progettista
Persone / Visita: 10
Indirizzo: Località Cascina Ferro 5, Rivarossa
Accessibilità sedia a rotelle: parziale

Open House Torino è un evento pubblico totalmente gratuito, pensato per permettere di visitare case, palazzi e luoghi di interesse, abitualmente non accessibili, e scoprire così la ricchezza dell’architettura e del paesaggio urbano. Per un fine settimana allʼanno dà la possibilità di visitare edifici storici, moderni o contemporanei, appartamenti privati, uffici, spazi verdi o sociali, eccellenze in città, strutture recuperate. Il 18-19 settembre 2021 è in programma la quarta edizione torinese di questo format internazionale. Lʼobiettivo dellʼevento è conoscere insieme al pubblico un grande patrimonio comune e riflettere sul ruolo dei luoghi in cui viviamo. Con un messaggio: una città progettata meglio negli edifici, negli interni, nello spazio pubblico è una città capace di farci vivere meglio.

Galleria fotografica

Articoli correlati